EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Speciale Capodanno

Crociere, Capodanno “sold out”: Caraibi e Mediterraneo al top

04/12/2017 - numero Edizione 1538

L’offerta, i trend, le destinazioni: il punto con le compagnie di navigazione

Un Capodanno da tutto esaurito, per il settore crociere, con i Caraibi e il Mediterraneo sugli scudi e qualche novità sui trend emergenti. E’ questo il quadro disegnato dalle principali compagnie di navigazione, che esprimono soddisfazione per l’andamento delle prenotazioni anche per la seconda parte dell’inverno, e che guardano positivamente ai primi segnali di crescita anche per l’estate 2018.

Msc Crociere
“Per la fine dell’anno la nostra offerta si compone di due navi sul Mediterraneo, una sugli Emirati arabi, due su Cuba, una sulle Antille e due su Miami. Poi abbiamo navi sul Sud Africa, sul Sud America e sulla Cina, ma non rivolte al mercato italiano”, ci spiega il country manager di Msc Crociere Leonardo Massa. Quanto al booking, il manager esprime grande soddisfazione: “Per Capodanno non abbiamo più un posto libero, stiamo già lavorando sul periodo febbraio-marzo e sull’estate, e registriamo anche prenotazioni per l’inverno 2019”. Le mete più gettonate? “Emirati arabi, Mediterraneo d’inverno e area caraibica sono nella top three: registriamo un’accoglienza e
un interesse straordinari per la nuova rotta mediterranea di Msc Meraviglia, gli italiani non avevano mai prenotato così tanto per le crociere nel mare nostrum”. Quanto alle novità, oltre alla “inaugurazione di Seaside del prossimo dicembre a Miami, il 5 gennaio partirà Msc World cruise, una crociera da 118 giorni intorno al mondo: la nave è già piena, e stiamo già ricevendo prenotazioni per il viaggio che partirà l’anno successivo”.

Costa Crociere
“Questo dicembre saranno 22 le nostre crociere che accompagneranno gli ospiti durante i festeggiamenti – spiega Carlo Schiavon, direttore commerciale e marketing di Costa Crociere - scoprendo le più belle destinazioni al mondo, dal Mediterraneo ai Caraibi, Emirati Arabi, India e Maldive, Oceano Indiano e da quest’anno, solo con Costa, anche l’Oriente con Giappone e Taiwan”.
“Le crociere Costa di fine anno – continua Schiavon a proposito dei trend e delle aspettative dei clienti - sono sempre più amate dagli ospiti italiani ed europei, che decidono di visitare destinazioni magnifiche senza rinunciare alle tradizioni che caratterizzano questo periodo: l’esperienza a bordo li coccolerà durante le feste, con addobbi, decorazioni, il grande albero di Natale e il tradizionale conto alla rovescia con brindisi di Capodanno”. Quanto allo stato dell’arte sul booking, Schiavon spiega che “per le crociere di fine anno è di grande soddisfazione e in linea con il positivo andamento di questo 2017. Stiamo registrando un aumento dei volumi rispetto all’anno scorso, vicino al tutto esaurito”. Sulla ripartizione dei volumi sulle diverse aree geografiche, Schiavon rileva che “le crociere esotiche riscontrano sempre molto fascino e interesse, e la novità delle crociere in Oriente è stata fin da subito apprezzata dai nostri ospiti, superando le aspettative. Stiamo entrando inoltre nel vivo della stagione caraibica, dove Costa offre itinerari studiati per soddisfare ogni esigenza e un forte impegno aereo per gli ospiti dall’Italia”.

Oceania Cruises
“Le nostre crociere nei Caraibi sono molto amate tutto l’anno – ci spiega Silvia Semeria, business development manager Cemea emerging countries di Oceania Cruises - perché permettono agli ospiti di visitare numerose destinazioni in questa regione incantevole, da porti classici come Nassau, alle Bahamas, St John’s ad Antigua e Castries a St Lucia; ma è al contempo possibile scoprire nuove mete e porti, ad esempio nella vivacissima Cuba”.
Come destinazioni – continua la manager, rispondendo alla domanda su quali siano le mete più richieste  - non c’è che l’imbarazzo della scelta tra le più incantevoli mete del nostro portfolio: Caraibi, America centrale e meridionale, subcontinente Indiano, sudest Asiatico, Pacifico meridionale e una circumnavigazione dell’Australia: oltre al focus sulle destinazioni, a bordo di tutte le nostre navi - Marina, Riviera, Sirena, Regatta, Insignia e Nautica - ci saranno decorazioni e iniziative ad hoc come alberi, ghirlande e luci, un bellissimo villaggio di pan di zenzero e la cena di Natale al Grand Dining Room”.  

Royal Carribbean
“Tra le destinazioni più richieste per i periodi di festività di fine anno degli italiani troviamo sicuramente i Caraibi – ci spiegano da Royal Carribbean – e proponiamo moltissime opportunità per scoprire alcune delle più belle isole a bordo delle nostre navi. Tra gli itinerari suggeriti, proponiamo due crociere di fine anno: la prima è nei Caraibi occidentali a bordo della Allure of the Seas, la seconda alla scoperta dei Caraibi orientali a bordo della Oasis of the Sea”.                        



Gianluca Miserendino

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte