EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

FareTurismo a Milano: si guarda già al dopo Expo

02/04/2014 14:18
In occasione del convegno di apertura della tre giorni è stata sottolineata la necessità che l'evento non sia solo un successo in sè, ma che si operi affinchè lasci una eredità tangibile a tutto il Paese e soprattutto ai giovani
Ha preso il via oggi la prima edizione milanese di FareTurismo, evento dedicato alla formazione, al lavoro e alle politiche turistiche, aperto dal convegno 'Expo 2015 per la crescita professionale nel turismo, nell'enogastronomia e nella ristorazione'. Nel portare i saluti del sindaco Pisapia, l'assessore al Turismo del Comune di Milano, Franco D'Alfonso, ha sottolineato come l'esposizione universale del prossimo anno sarà un'occasione per il comparto turistico, ma anche per l'occupazione giovanile. L'assessore ha altresì rimarcato il crescente interesse del capoluogo lombardo quale meta turistica leisure, e non solo come destinazione business, ricordando anche i trend di arrivi in costante crescita registrati negli ultmi anni.
Sul valore di Expo, ma soprattutto sul 'dopo' si è soffermato Josep Ejarque, direttore generale di Explora. La manifestazione 'non risolverà tutti i problemi', deve essere vista 'non come un fine ma come uno strumento per rilanciare la competitività e l'attrattività di Milano, della Lombardia, dell'Italia intera', sottolinea il manager che sprona la platea, per la maggior parte costituita da ragazzi delle scuole, ad approcciare il settore del turismo nel modo giusto, con la consapevolezza che è un comparto 'bellissimo, ma molto duro e fortemente concorrenziale'. E sul 'dopo' Expo torna anche Marina Geri, direttore marketing Padiglione Italia, che ricorda l'accordo tra l'esposizione milanese e quella del 2020, che si terrà a Dubai, 'per un passaggio di competenze'. 'Expo avrà bisogno di 35mila volontari, coinvolgeremo le scuole in questo'. Servirà molta formazione, ma un'esperienza ad expo 2015 sarà essa stessa molto formativa, e rappresenterà, ne è convinta Geri, un ottimo biglietto da visita per chiunque la farà.
Tra gli interventi della mattinata anche quelli di Renzo Iorio, presidente Federturismo Confindustria, che ha ribadito quale elemento fondamentale per chi voglia lavorare nel settore l'apertura al mondo internazionale, e Paolo Rossi, presidente federalberghi Lombardia, che ha definito Expo 2015 'una scommessa per il turismo italiano'. 'Per i giovani Expo inizierà il 31 ottobre, quando l'evento chiuderà i battenti', ha detto Rossi, in linea con quanti lo hanno preceduto nel rimarcare che l'esposizione è tanto più importante nella misura in cui lascerà a Milano e all'Italia una eredità da spendere. A favore di tutti, dei giovani in special modo. e.c.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte