EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Expo 2015, al via i lavori del padiglione Repubblica Ceca

10/07/2014 15:13
Sarà un edificio che declina i temi dell’acqua, del nutrimento e di un futuro più sostenibile attraverso una struttura modulare che diverrà interamente riutilizzabile
Al via i lavori di realizzazione del padiglione ceco ad Expo 2015. È stato consegnato ieri pomeriggio a Milano il lotto di terra su cui verrà edificato il padiglione della Repubblica Ceca: un edificio che declina i temi dell’acqua, del nutrimento e di un futuro più sostenibile attraverso una struttura modulare interamente riutilizzabile.
“Il padiglione sorgerà letteralmente dall’acqua: il nostro sarà infatti l’unico, tra i padiglioni di Expo Milano 2015, ad essere circondato su due lati dal canale che scorre nel sito espositivo oltre ad ospitare una grande vasca - racconta il Commissario Generale della Rappresentanza Ceca Jiri Frantisek Potuznik, che prosegue - l’acqua non è solo il simbolo della Repubblica Ceca, Paese spartiacque dell’Europa, ma anche l’elemento che ha modellato la forma delle nostre regioni e delle città: ci sembrava importante che diventasse parte integrante dell’Esposizione nazionale, consentendoci di presentare al mondo i nostri migliori brevetti, tra cui le nanotecnologie applicate alla depurazione delle acque, in linea con il tema di Expo Milano 2015 ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’”.
Il lotto N.5 si estende su quasi 1400 metri quadri; il Padiglione ceco coprirà 550 metri quadri e sarà costruito a moduli. “L’inizio dei lavori sul lotto è previsto già per la settimana prossima - dice il direttore di Koma Stanislav Martinec - in contemporanea partirà a Vizovice la realizzazione dei moduli che saranno poi trasportati ed assemblati a Milano, tra settembre e ottobre, in sole 6 settimane”.
Un progetto articolato, con lo sguardo rivolto al futuro, e pensato per vivere ben oltre l’Esposizione Universale: al termine della manifestazione infatti, l’intera struttura verrà smontata in 4 settimane e riutilizzata nella Repubblica Ceca, dove l’involucro dell’edificio diventerà un asilo modulare, mentre la piscina farà parte di un progetto di recupero dei lungofiumi di Praga.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us