EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Città d'arte in agenzia: si può ancora fare

03/04/2015 09:45
Il 29% dei rispondenti all'inchiesta dell'Osservatorio Guida Viaggi è convinto che si tratti di un business ancora fattibile. Il 43% però sostiene che la concorrenza del web è troppo forte
Le città d’arte vivono la primavera con un risveglio di prenotazioni. Ed è un vantaggio di cui sembra avvantaggiarsi sicuramente il web, ma che può trovare spazio anche nella vendita in agenzia. E' quanto scaturisce dall’inchiesta promossa dall'Osservatorio Guida Viaggi. Alla domanda se 'i long weekend nelle città d’arte sono ancora un business per l’agenzia?', il panel di agenti rispondenti ha risposto 'no' nel 43% dei casi, spiegando che 'la concorrenza del web/fai da te è troppo forte', ma un agente su due, anche se con difficoltà evidenti, è convinto che si tratti ancora di un fronte su cui si può lavorare. Per il 28% i city break d’arte sono un business, anche se meno di prima, e un 29% è convinto che 'si può ancora fare'. m.t.

Il servizio completo sul numero 1471 del nostro settimanale in uscita lunedì 6 aprile

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us