EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Netcomm lancia il distretto e-Travel

21/04/2015 14:40
Un hub digitale al servizio delle start up turistiche. E' il progetto illustrato oggi in occasione del forum sull'ecommerce. La piattaforma tecnologica - curata dalla società veneta Infotech - è un inventory multi-prodotto; metterà a disposizione un insieme di servizi, sia tecnologici che di consulenza strategica, alle start up incubate
Un hub digitale rivolto alle start up del turismo, ma che ha già suscitato l'interesse di altre aziende del settore, tra cui la stessa Astoi. A presentare la nuova piattaforma, oggi a Milano nel corso del forum sull'ecommerce, è stato il presidente di Netcomm, Roberto Liscia: 'Si tratta della prima iniziativa di questo genere interamente dedicata al mondo travel - ha spiegato il presidente - comparto che vale 110 miliardi di euro ma meno del 10% è realizzato in e-commerce'. Se è vero l'assunto che per competere occorre innovare, i numeri non sono per ora dalla parte del turismo. Liscia ha parlato di 7 deal finanziati in Italia per 2,6 milioni di euro contro 162 startup nel resto del mondo che sono riuscite a raccogliere 1,8 miliardi di dollari di finanziamenti.

Il progetto 'nasce dall'idea - spiega Liscia - di creare un ecosistema per aiutare lo sviluppo di iniziative nel mercato travel'. L'e-Travel District, questo il nome del progetto, permetterà alle start up di approvvigionarsi in modo collaborativo di prodotti travel. Andrea Elestici, industry leader Netcomm Travel e fautore del piano che vede fra i partner eDreams, Odigeo, Amadeus, Expedia, Musement e Village4All, la descrive come 'una piattaforma abilitante aperta. L'elemento frenante per le startup - aggiunge - è sempre stata la barriera tecnologica e quella di prodotto. e-Travel District le metterà a disposizione gratuita'. Guardando nel dettaglio le funzioni dell'hub, Dino Bortolotto, direttore tecnico di InfoTech (fornitore della tecnologia), commenta: 'Si tratta di un inventory multi-prodotto che comprende vari servizi turistici, dai voli di e-Dreams alle camere di Expedia, e che garantisce la gestione del magazzino via Xml-Ota. Per chi non ha un magazzino, ne offriamo uno digitale che consente di tenere sotto controllo lo stato delle vendite su qualsiasi device con un vantaggio gestionale'. Cosa ricevete in cambio? 'Chi sale sulla piattaforma e vende il prodotto riconosce una fee del 15% che viene ripartita su diversi attori, ad esempio una parte verrà data a quei soggetti che svolgono funzioni di consulenza'. Sì, perché il progetto metterà a disposizione un insieme di servizi, sia tecnologici che di consulenza strategica, alle startup incubate: dall'ottimizzazione del modello di business, all'implementazione dei processi di funzionamento dell'azienda, fino all'internazionalizzazione. l.d.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us