EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Crociere, si riduce la presenza nel Mediterraneo

26/07/2016 11:59
Celebrity Cruises dal 2017 terrà a Miami Equinox; Carnival si aspetta una diminuzione della capacità nella regione

L’instabilità del Mediterraneo sta spingendo le compagnie di crociera a tagliare la capacità nella regione: ultimo esempio Celebrity Cruises, per l'estate 2017, che terrà a Miami Celebrity Equinox (2.850 pax) la prossima primavera, dopo che avrà completato lo schedule invernale. La mossa ridurrà lo spiegamento di mezzi in Europa dalla prossima estate da 5 a 4 a favore dell’utilizzo di una nave nei Caraibi tutto l’anno per la prima volta dal 2010.

Altre società prevedono inoltre di spostare la capacità dal Mediterraneo ai Caraibi.
Carnival Corporation ha detto di aspettarsi una riduzione di capacità del 10% nella regione dal prossimo anno e un aumento del 5% sui Caraibi.
"Stiamo ribilanciando il nostro portafoglio per ottimizzare l'ambiente attuale della domanda,” ha detto il ceo di Carnival Arnold Donald.
Le mosse si inquadrano nei recenti avvenimenti in Francia e in Turchia: le compagnie avevano già in gran parte smesso di scalare a Istanbul dopo una serie di attacchi terroristici quest'anno. Dopo il colpo di stato, molte hanno sospeso gli imbarchi in altre località del Paese, come Kusadasi.
La maggior parte sta aspettando di vedere come procedere: Carnival Cruise Line, che ha sostituito le tappe di Carnival Vista a Kusadasi, il 17 luglio e il 20 luglio, con giorni di navigazione, valuterà il da farsi "nei prossimi giorni".

Secondo Frank Del Rio, ceo di Norwegian Cruise Line Holdings, le compagnie rimangono comunque riluttanti ad abbandonare l'Europa in estate: "Gli analisti mi chiedono, perché non mettete allora la nave ai Caraibi in estate? Perché anche un brutto anno in Europa è migliore di uno buono nei Caraibi, soprattutto in estate”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte