EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Mercato spagnolo da monitorare

20/01/2017 16:00
Di rientro da Fitur, Gianni Bastianelli/Enit illustra un contesto positivo e una domanda in aumento

“E’ stata una Fitur molto interessante, di tono e sobria. Ci aspettiamo un bel ritorno di turismo dalla Spagna per questo 2017”, è Gianni Bastianelli, direttore generale dell’Enit a spiegare a Guida Viaggi della missione a Madrid. Quest’anno l’Italia è tornata con uno stand, dopo l’assenza ampiamente criticata dell’anno scorso.

Per il 2017 si stima un leggero incremento del mercato turistico spagnolo verso l´Italia di circa il 5-8% rispetto al 2016. “L'apertura di nuovi collegamenti aerei favorirà i flussi”. L’ufficio Enit di Madrid cita Easyjet da Granada e Santiago Compostela per Milano-Malpensa e da Palma di Maiorca per Venezia; Blue Air da Alicante, Palma di Maiorca, Ibiza, Malaga e Siviglia per Torino, tra le altre. L’agenzia di stampa Primapress riprende i risultati: quasi 1,9 milioni di arrivi e circa 4,5 milioni di presenze certificate lo scorso anno. Bastianelli: “Un mercato che ricorre al trade e che sta collocandosi tra i primi cinque per l’Italia; i costi dei voli mantengono il pacchetto competitivo; l’affinità linguistica è un punto forte”.

Gli studi elaborati da Amadeus per le vacanze di fine anno hanno mostrato un incremento del 24% dei voli (tra novembre-dicembre 2016 sullo stesso periodo 2015) ed è stata registrata una crescita a due cifre anche delle ricerche sul web di viaggi in Italia. In aumento del 60% il segmento lusso.

L’economia del Paese

“L'economia continua a mostrare segni di evidente miglioramento rispetto agli anni passati”, dice l’analisi di Enit. L'andamento del Pil ha continuato a crescere nel 2016, con una previsione del 3,1% rispetto all'anno scorso. Anche i consumi privati si mantengono in crescita del 3,4% nel corrente anno. Le previsioni per il 2017 sono positive, tenuto conto anche delle prospettive di stabilità a seguito della formazione del nuovo governo.

La domanda turistica è in costante aumento: nel 2016, la spesa dei turisti per le vacanze all'estero è aumentata di ben il 18%. “Consigliamo i nostri operatori di fare affidamento sul mercato spagnolo nei prossimi mesi”, conclude Bastianelli. L’Italia dovrà avere capacità attrattiva, se i voli, infatti, non sono pochi, gli spagnoli amano molto fare le vacanze a casa propria. p.ba.


TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Consulta gli ultimi annunci inseriti