EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Via le limitazioni territoriali per le guide turistiche

27/02/2017 10:30
Il Tar del Lazio annulla i decreti del Mibact: le agenzie di viaggio possono incaricare prestatori di servizio di tutto il Paese

Le guide turistiche possono tornare a svolgere la loro attività in tutta Italia senza limiti. Il Tar del Lazio annulla i decreti del Mibact che imponevano la limitazione territoriale per l’esercizio della professione.

Di venerdì scorso la comunicazione che è stato vinto il ricorso da parte di oltre 140 guide turistiche abilitate provenienti da tutta Italia e difese dagli avvocati Gianluca Rossoni e Giuseppe Fianchino. Il Tribunale amministrativo regionale ha annullato i decreti del Mibact 7 aprile 2015 e 11 dicembre 2015 n. 565 con i quali si prevedeva una limitazione territoriale per l'esercizio della professione di guida turistica nell'esporre presso dei siti speciali (3176 sparsi in tutta Italia) e nuovi esami di accertamento della professionalità delle guide già abilitate. E’ stata riconosciuta la violazione della libera prestazione dei servizi e delle norme sulla concorrenza europea. Con la sentenza, che in ambito turistico fa giurisprudenza, si torna così alla legge 97/2013 per cui le guide potranno svolgere la loro attività in tutta Italia.

Conseguentemente le agenzie di viaggio non sono più obbligate a incaricare solo le guide locali della destinazione, ma i prestatori di servizio potranno lavorare in tutto il Paese. p.ba.

*La sentenza è la n. 2831/2017 del 24.02.2017 - Tar del Lazio Sezione II quater


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte