EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Air Arabia Maroc aggiunge Catania e Roma al network

10/03/2017 09:10
Introdotte tre tariffe: basic, value ed extra con vantaggi diversi; vendite in crescita in Italia

Dal 28 marzo Casablanca sarà collegata direttamente con Catania, mentre dal 15 giugno partirà il collegamento aereo tra lo scalo di Roma Fiumicino e l’aeroporto di Fès in Marocco. Sono le novità di Air Arabia Maroc, la compagnia low cost marocchina (branch di Air Arabia) la cui proprietà ha base negli Emirati Arabi Uniti e che opera da 25 città in Europa per Casablanca, Nador, Tangeri, Fès e Marrakech.

L’occasione per presentare le novità  del vettore è stata la celebrazione del sesto compleanno della rotta Cuneo-Casablanca. “Disponiamo – ha illustrato Marco D’Onofrio, sales manager Italy di Air Arabia Maroc – di 6 Airbus A320 nuovi con 174 posti in classe unica e da giugno vanteremo 7 collegamenti”.  Si aggiungono quindi Catania e Roma agli aeroporti di Bergamo, Bologna, Cuneo, Venezia e Napoli. Entrambe le nuove rotte avranno cadenza bisettimanale. Da giugno, inoltre, sarà operativo il volo interno Fès-Marrakech.

Introdotte tre tariffe

Reduce dal conferimento di vari premi internazionali, la compagnia garantisce ad ogni passeggero 10 kg di bagaglio a bordo gratuito, con l’opzione del posto valevole 24 ore e la possibilità di modifica fino a 72 ore dalla partenza. “Ora sono state introdotte tre tariffe – ha annunciato D’Onofrio -: basic, value e extra con agevolazioni differenti. La tariffa value consente di portare a bordo 15 kg di bagaglio e offre un sandwich al viaggiatore, mentre la più completa extra propone 30 kg di bagaglio, pasto caldo, scelta del posto e due modifiche fino a 8 ore dalla partenza”.

“Nel 2016 abbiamo registrato una crescita importante di Air Arabia Maroc in Italia e anche gennaio e febbraio sono andati bene”, ha concluso il manager.

L’80% del traffico della compagnia è etnico, con un 10% di leisure e un 10% di business travel, che potrebbe crescere grazie alla conclusione di accordi con aziende del Nord-Est. Sul leisure il vettore lavora anche con gruppi e mini-programmi in collaborazione con il tour operating. Tra i servizi più gettonati, Bus Service, che consente di collegare in pullman località più periferiche attraverso la vendita di un biglietto integrato.

Il network del gruppo conta 5 hub, 116 rotte e 55 milioni di passeggeri. l.d.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us