EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Nuova era: il network detta le regole

20/11/2017 09:12
Geo Travel Network lancia il “Progetto partner”. La rete chiede ad una rosa di t.o. che determinate attività o accordi siano più stringenti

Cosa succede quando è il network a dettare le regole del gioco? Vuol dire che si è di fronte ad una nuova era? Forse. Sicuramente si è di fronte ad un cambio di passo, in cui è la distribuzione che per la prima volta decide come giocare la partita con i fornitori. A scendere in campo è Geo Travel Network che ha in serbo una novità importante sulla politica fornitori. Si chiama “Progetto partner”. L’idea è cercare di instaurare “rapporti più stretti a livello commerciale con alcuni fornitori, individuare attività che Geo può fare per loro in modo più strutturato e a sua volta avere attività dedicate al network - spiega il direttore commerciale Dante Colitta -. Vogliamo capire se c’è qualcuno che vuole fare questo percorso ed è pronto a schierarsi un po’ di più. Certo, rimanendo sempre in tutte le scarpe, ma in quelle di Geo in modo un po’ più comodo”.

I criteri sulla base dei quali individuare i fornitori si basano su alcune valutazioni, per esempio sui “rapporti storici esistenti con Hp e Bravonet, sulla possibilità di essere più nazionali (per esempio dal punto di vista del volato), sulla valutazione dei volumi e il feeling con gli azionisti”. Si parla di una rosa di 4/5 t.o. E, a detta di Colitta, è un passo che si deve fare. Se prima una simile politica “era figlia di una scelta, ora è figlia di un progetto ad hoc”.

“In un contesto moderno - osserva l’a.d. Luca Caraffini - la distribuzione può chiedere ai t.o. che determinate attività o accordi siano più stringenti. Geo è uno di quei pochi network che, per dimensioni, volumi, e potenzialità di crescita dimostrata, può dettare le sue regole, invitando gli attori a giocare una partita più convinta”. Per le adv ci sarà un panel di t.o. da cui ricevere “condizioni migliorative rispetto al resto del mercato, per avere più benefici, campagne e eventi in esclusiva, offerte dedicate”. Bisognerà vedere chi ha intenzione di partecipare.

Dal canto suo la rete vede un 2017 in crescita, “crescono le adv, crescono i volumi della rete, biglietteria, assicurazioni, affiliazioni e i ricavi del network”, afferma il manager.
Geo cresce, nonostante il mercato, e lo farà ancora nel 2018 quando dovrebbe raggiungere 1750-1800 adv. Secondo quanto dichiarato da Caraffini “il 2017 lo chiudiamo vicino alle 1700 unità”. Obiettivo raggiunto, come da previsioni. s.v.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte