EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Milanocard presenta i suoi prodotti

30/11/2017 09:35
L’a.d. Edoardo Filippo Scarpellini illustra le due business unit del gruppo

Sono due le anime del gruppo Milanocard: ad illustrarle alla stampa milanese l’a.d. Edoardo Filippo Scarpellini, in un incontro presso la sede di Martinengo, cui si è affidato per le pr. La prima riguarda la Milanocard: la tessera, “completamente smaterializzata, usabile con una app e che fino al 2010 mancava, è oggi disponibile per 24, 48 e 72 ore per offrire libero accesso ai trasporti pubblici e ingressi ai musei”.

La seconda business unit riguarda la “creazione e la gestione dell’offerta museale del capoluogo lombardo”, commenta l’a.d, citando quali esempi “l’Highline Galleria, sulla quale sono state realizzate le vigne e per Natale sarà fruibile una Christmas lounge”, la Cripta di San Sepolcro, “presa a marzo 2016 e riaperta dopo 50 anni: si tratta del primo esempio di monumento aperto di notte (dalle 17 alle 22, ndr, tutti i giorni). A fianco abbiamo preso il Foro Romano, dove l’anno scorso abbiamo organizzato l’aperitivo degli antichi romani”.

Ancora il Cinema Bianchini, grazie a un battello sui Navigli. Ma soprattutto “il nuovo luogo che ci apprestiamo ad aprire, verosimilmente intorno al 15 di gennaio all’interno della Ca’ Granda, l’archivio storico e il Sepolcreto, che vedranno oltre alla messa in sicurezza, la creazione di un ‘percorso dei segreti’. Anche questo sarà fruibile dalle 18 alle 22 e nel biglietto sarà inclusa la visita guidata.

Diversi gli appuntamenti – spiega il manager -: nel primo periodo del 2018 saranno organizzate visite in collaborazione con il laboratorio di medicina legale, da aprile sarà aperto il Giardino dell’erborista, da giugno eventi legati alla lirica e da settembre nella Galleria dei Benefattori una serie di quadri sarà fatta rivivere e reinterpretata da un attore che racconterà la storia di Milano”.

Milanocard vanta anche un indice di gradimento basato sia sul colonnine sia attraverso email su un database di 50mila contatti unici. Oltre il 90% l’indice di gradimento della Cripta e del 70% per l’Highiline Galleria. n.s.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte