EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Showcase Usa Italy a Venezia al Molino Stucky

20/12/2017 11:35
Il workshop annuale tra domanda e offerta di viaggi negli Stati Uniti dal 3 al 6 marzo 2018. Tremila gli appuntamenti attesi tra agenzie di viaggio e fornitori

È Venezia la destinazione del 21esimo Showcase Usa Italy, evento annuale che riunisce gli operatori della domanda e dell'offerta americana di viaggi. Il workshop, organizzato dallo U.S. commercial Service in seno al Consolato Usa a Milano e in collaborazione con Visit Usa Italy, si svolgerà all'Hilton Molino Stucky, sull'isola della Giudecca, nei giorni dal 3 al 6 marzo 2018 ed è aperto alle iscrizioni delle agenzie di viaggio, le quali incontreranno oltre 50 aziende americane in appuntamenti prefissati e della durata di 15 minuti.

Nella giornata di sabato 3 marzo, dalle 14 alle 20, si tiene il forum dell'associazione Visit Usa Italy: in programma incontri di formazione rivolti agli agenti di viaggio sviluppati dai soci, distribuiti in tavoli tematici, che focalizzeranno su temi di discussione relativamente a servizi e prodotti di viaggio negli Stati Uniti.

Come di consueto verranno assegnati i premi intitolati a Cristina Ambrosini, per il miglior prodotto e/o la migliore campagna di marketing e promozione per il turismo responsabile, e a Simonetta Busnelli per il miglior articolo o reportage giornalistico sugli Stati Uniti nel 2017. Inoltre, vengono riconosciuti i primi tre agenti di viaggi Usa Ambassador 2017 e conferiti Master a coloro che si sono classificati per questo titolo.

La seconda giornata lavorativa è quella di domenica 4 marzo e inizia nel pomeriggio: vede lo sviluppo del workshop con gli incontri "speed date" fino a tutto lunedì. Ecco la novità 2018, che offre incontri per un giorno e mezzo con i fornitori di prodotto e si conclude lunedì nel tardo pomeriggio.

“L’anno scorso, durante l’edizione napoletana del workshop, si sono sviluppati 3mila appuntamenti complessivi, troppi per una sola giornata, ecco perché abbiamo deciso di dilatare la durata, in modo che il ritmo di lavoro sia più confortevole ”, sottolinea Luisa Salomoni, budget & financial assistant e T&T events del Consolato americano.  p.ba.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte