EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Rebecchi: "Unificare codici e norme sul turismo"

21/12/2017 14:43
La semplificazione della normativa è la priorità da effettuare secondo il presidente di Assoviaggi

Semplificazione della normativa e unificare codici e norme sul turismo. E' questa la priorità da effettuare secondo Gianni Rebecchi, presidente di Assoviaggi, che ha portato la sua testimonianza alla presentazione avvenuta ieri a Milano dello studio Turismo 2030.

Lo spunto per porre l'accento su questi temi nasce da alcune considerazioni fatte alla luce della scadenza imminente del 31 dicembre, data entro la quale dovrà essere recepita la nuova direttiva europea. "La precedente risale a 28 anni fa - ha fatto presente Rebecchi -. Attendiamo l'esito per vedere come permetterà al mondo delle imprese di operare". Ad oggi vige uno stato di attesa, come si sa Assoviaggi, Federturismo Travel e Fiavet hanno mandato al Mibact una lettera congiunta per fare il punto sul recepimento della nuova direttiva ed è stato chiesto un incontro urgente per superare lo stallo. 

Il tema dell'unicità diventa fondamentale alla luce del fatto che in Italia le regioni hanno un'esclusiva in materia turistica, "noi pensiamo che non sia una ricetta che possa portare chiarezza al sistema delle norme. In Italia ci sono 20 regioni il che vuol dire 20 leggi sul turismo differenti".

Un altro tema caldo messo in luce da Rebecchi è quello dell'abusivismo. Uno studio del 2015 di Confesercenti ha evidenziato quanto sia forte in ambito turistico. "Il mondo della ricettività vede 2 mld e 800 mln di abusivismo nel settore, sono 800 mln di euro nel settore delle adv e dei t.o". Cifre che fanno comprendere che si tratti di "un tema importante che deve essere affrontato". s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us