EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia, Calenda: “Chiudere le trattative entro febbraio”

28/12/2017 14:16
Il ministro dello Sviluppo economico non vuole lasciare in eredità al nuovo Governo l’affaire di vendita della compagnia aerea. Ipotesi di esclusiva con Lufthansa, che offre più soldi

Concludere l’affaire Alitalia entro febbraio, per non gravare sui contribuenti e non lasciare in eredità al nuovo Governo la cessione della compagnia: questi gli obiettivi dichiarati dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, stamattina al programma “24 mattino” su Radio24.

"Entro febbraio voglio chiudere questa storia per gli italiani", ha dichiarato il ministro, sottolineando sul prestito ponte da 900 milioni che non vuole intaccare più di tanto, come effettivamente sta accadendo.

Nel fiorire delle illazioni sulla vicenda, dunque, la sferzata del ministro contraddice quanto nei giorni scorsi si ipotizzava, e cioè di rimandare a dopo il voto la conclusione della vendita di Alitalia, mentre si fa strada l’ipotesi che si voglia procedere a un faccia-a-faccia in esclusiva con Lufthansa.

Fonti di stampa di oggi danno in quella del gruppo tedesco l’offerta più redditizia, ma con un  grande neo sugli esuberi, sembra almeno duemila persone. Alcuni giornali scrivono che da Francoforte siano stati offerti 300 milioni, pronti a salire a 500 e mantenere l’hub a Fiumicino, come è lecito pensare considerato che gli scali tedeschi sono ampiamente coperti e vicini a Malpensa. Quanto a Easyjet, il vettore inglese avrebbe offerto 100 milioni e il progetto di dare il proprio contributo sulle rotte di medio raggio. L’unico offerente di cui non trapelano cifre e presunte intenzioni è il fondo americano Cerberus


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us