EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gli italiani non godono di tutte le ferie annuali

16/01/2018 12:30
Il 76% non prende due settimane per motivi lavorativi tra stress da rientro e disorganizzazione in ufficio. Come la Germania siamo il Paese con più vacanze retribuite

Lo stress da lavoro è il motivo per il quale gli italiani non prendono due settimane di ferie, avendone le possibilità ed essendo per la grande maggioranza impiegati, quindi con una professione tutelata. In generale, il 72% finisce per perdere le vacanze non godute perché non riesce a utilizzarle in tempo.

Emerge da un sondaggio che British airways ha condotto in dodici Paesi a fine anno tra i suoi passeggeri. “Nonostante la maggior parte delle persone con un lavoro da impiegato (71% del campione intervistato) abbia la possibilità di usufruire di due settimane di ferie, il 40% non ha potuto farlo per “motivi lavorativi”, e oltre un quinto (22%) non lo ha fatto per il timore del carico di lavoro eccessivo da smaltire al rientro”, spiegano dalla compagnia. Il 17% asserisce di temere di richiedere un così lungo periodo di tempo e il 42% di non essere ben visto dall’entourage dell’ufficio in quel caso.

Nonostante ciò, la maggior parte (54%) degli impiegati riesce ad ottenere 20/22 giorni di vacanze retribuite dalla propria azienda. Questo numero è uno dei più alti tra i Paesi in cui British Airways ha sottoposto il questionario, fra i quali spicca la Germania con 25 giorni.

Quando si pensa alle vacanze

Maggio e giugno sono i mesi in cui gli italiani iniziano a pensare seriamente alle ferie. In Francia si inizia a a gennaio, con l’ansia da prenotazione che sale tra marzo e aprile, mentre in Germania il booking si risolve esclusivamente tra gennaio e febbraio, “tanto il timore di non perdere neanche un giorno”, dicono i ricercatori.

L’indagine conclude che il 76% dei nostri connazionali non è arrivato a prendere 15 giorni di break dal lavoro nel 2017.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us