EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Travelike rafforza il patto con le adv attraverso la tecnologia

16/01/2018 16:55
Chiara Roci illustra le novità della sua "creatura", che oggi conta 300 punti vendita codificati, ma guarda al raddoppio nell'anno in corso

Rafforzare i legami con le adv, attraverso la tecnologia. E' questo uno degli obiettivi di Travelike, la piattaforma di dynamic packaging guidata da Chiara Roci, che ad oggi conta 300 adv codificate, ma come obiettivo 2018 punta al raddoppio. "Vogliamo rinsaldare i rapporti esistenti - ha affermato oggi la manager in conferenza stampa a Milano -, instaurarne di nuovi e conoscere nuove adv". Nella storia di Travelike ci sono due date importanti, una è il maggio del 2016, quando il portale "è andato online ed è partito tutto", l'altra è il 1° aprile 2017, quando è avvenuto il distacco da Settemari.

Travelike è la creatura di Chiara Roci, di cui si è sempre occupata, pertanto la scelta del distacco dal t.o. Settemari è stata "una scelta di famiglia, presa a tavolino", affinché il portale potesse rimanere lì dove era nato, (come si sa Settemari è stato acquisito da Uvet, ndr), senza che venisse ceduto. La sede resta a Torino, dove c'è anche il t.o, visto che lo stabile è di proprietà della famiglia Roci, ma sono ormai due società distinte. 

Travelike cresce, così come gli investimenti, "si è affermato come portale per le adv - ha sottolineato la manager", a conferma della natura trade che lo contraddistingue e dell'attaccamento al canale agenziale, che resta l'unico interlocutore del portale, in linea con la tradizione di Settemari, che ne caratterizza il dna. "Sul fronte degli investimenti ci siamo concentrati sul sito, che ha una nuova veste, più user friendly, in homepage il cliente finale può vedere le offerte, di cui può stamparsi il pdf, inserendo il suo cap, ha il riferimento dell'adv più vicina in cui finalizzare la pratica. Le adv possono impostare in modo autonomo il loro mark up, in valore assoluto, in percentuale, oppure possono diversificarlo sulla base dei vari servizi. Possono, inoltre, personalizzare i documenti, inserendo il loro logo", spiega la manager, facendo comprendere che il canale agenziale riveste un ruolo attivo nella creazione della pratica.

Delle 300 adv con cui il portale ha lavorato nel 2017, la maggior parte è localizzata al Nord, anche perchè i voli low cost hanno per lo più gli aeroporti di partenza in quest'area della penisola, fermo restando che l'obiettivo di Travelike è di lavorare su tutto il territorio nazionale. Da qui la volontà e la decisione di partecipare ad una serie di iniziative con le adv per poterle incontrare. 

Lo staff è formato da 6 persone. In portfolio ci sono più di 10 fornitori collegati, a livello mondiale, entro quest'anno la società farà la sua scelta in merito al fondo di garanzia. L'obiettivo 2018 dichiarato è "un milione di fatturato. Abbiamo lavorato per rendere il portale più completo, dando anche una veste più nuova al sito. Ad oggi il trend in adv, visto che il calendario 2018 è un po' penalizzato in termini di ponti, si sta spingendo su Pasqua e sull'estate, con molto lungo raggio, in quanto per il volato low cost è meglio muoversi per tempo", osserva la manager. s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte