EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Svizzera: regna l’ottimismo per il 2018

17/01/2018 14:58
I tour operator registrano i primi risultati positivi nelle prenotazioni: si spera in una ripresa di destinazioni come Turchia e Tunisia

Sarà un anno buono per il turismo svizzero secondo un sondaggio di travelnews.ch, che ha interrogato i dodici principali attori del settore. Tui Suisse continua ad investire, e dopo aver acquisito Cruisetour, confida nella ripresa di alcune destinazioni come fa notare Martin Wittwer, ceo del gruppo in Svizzera: “La speranza - ha continuato - è che il turismo torni a prosperare anche in Paesi come la Tunisia e in questo senso le prime previsioni sono molto positive”.

Ottime le prenotazioni 2018 di Der Touristik Suisse, già Kuoni Viaggi, che in base alle proiezioni si aspetta una crescita del fatturato superiore alla media e un risultato operativo significativamente migliore.

Più cauto Kurt Eberhard, alla guida di Hotelplan Svizzera, che considera i fattori esogeni quali catastrofi naturali e attacchi terroristici, oltre all’euro forte destinato a “provocare un incremento del costo delle vacanze”.

Universal Reisen considera il fallimento di compagnie aeree come Airberlin e Niki, che rendono la pianificazione dei voli difficile  per qualche tour operator. “Non ci sono abbastanza collegamenti disponibili sul mercato e di conseguenza i prezzi lievitano”, ha detto Silvia Schembri, aggiungendo tuttavia che ci sono buone soluzioni offerte da Edelweiss Air e Helvetic Airways per coprire la grande richiesta domenicale.

Nessuno problema invece per Bentour, che afferma di registrare aumenti a tre cifre per le prenotazioni. Le destinazioni che trainano sono: Baleari, Canarie, le isole greche dell'Egeo e un risveglio atteso della Turchia.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us