EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Le Marche investono in comunicazione, tra spot radio e tv

18/01/2018 14:12
L’azione sul digitale si articola in due filoni: management e formazione; marketing digitale e una nuova struttura del sito del turismo

Le Marche investono in comunicazione. Si parte da gennaio, con una campagna che vedrà la realizzazione di 30 spot tematici radiofonici e televisivi sulle maggiori reti nazionali e nelle trasmissioni di maggior ascolto (come il Festival di San Remo, le trasmissioni sportive di Calcio, la Formula Uno) con “La Voce” di Giancarlo Giannini che racconterà le Marche e le sue bellezze. In attesa di realizzare il nuovo videospot pubblicitario delle Marche verranno veicolati video promozionali di 1 minuto e video della campagna Viviamo le Marche incentrati sui testimonial italiani e stranieri nati o che hanno scelto di vivere nelle Marche.

I circuiti sono Rai pubblicità e il circuito delle sale cinematografiche. La presenza a fiere e mercati (15 appuntamenti nel corso dell’anno), italiani ed esteri, sarà organizzata anche in collaborazione con Enit e con le altre regioni colpite dal sisma; l’organizzazione di 8 workshop e 5 incoming di operatori turistici e giornalisti stranieri; un focus importante sulla Germania, mercato da conquistare e da attrarre verso le Marche, per esempio, anche attraverso la promozione del Museo Federico II a Jesi, luogo di nascita dell’imperatore la cui famiglia Hoenstaufen proveniva dalla Svevia ( Stoccarda).

E poi una misura di promozione a livello nazionale e internazionale denominata “Antenna Milano per l’Italia”, con un’anteprima già dal 20 dicembre prossimo con la mostra a Museo Diocesano “Capolavori Sibillini – Le Marche ed i luoghi della bellezza” a cura di Vittorio Sgarbi e Daniela Tisi, aperta fino al 30 giugno 2018. A marzo, sempre a Milano, la presentazione in anteprima di quello che sarà, anche a livello nazionale, l’evento culturale dell’anno: la mostra “Lorenzo Lotto e le Marche”, un progetto pensato con una gestione in rete, con sede principale a Macerata e in altre località marchigiane dove sono esposti i capolavori del celebre pittore e con opere provenienti dai maggiori Musei del mondo.

Centrale nel Piano Promozionale 2018 anche la comunicazione che sarà fluida e declinata a seconda dei media a cui si rivolge. L’azione sul digitale si articola in due filoni: management e formazione; marketing digitale (web e social) e una nuova struttura del sito del turismo, con la traduzione integrale in lingua tedesca, redazione, posizionamento e migliori performance sul web.

Comincia dal 2018 anche il triennio delle grandi celebrazioni dei personaggi marchigiani più illustri e quindi anche la promozione con azioni mirate dell’Anno Rossiniano ( 2018) per proseguire nel 2019 con i duecento anni dell’Infinito di Leopardi e nel 2020 il cinquecentenario della morte di Raffaello. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us