EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Consumi e shopping, in Europa è clima di fiducia

20/02/2018 14:25
L’Italia ultima tra i 28 Paesi, ma non perde la propensione all’acquisto

Un clima di fiducia negli acquisiti continua a crescere in Europa, secondo le rilevazioni di GfK. I 28 Paesi dell’Unione superano i 21 punti, il valore più alto degli ultimi dieci anni. Per l’anno appena iniziato, la società di ricerche di mercato prevede un aumento della spesa delle famiglie europee compreso tra 1,5 e 2 punti percentuali. “I consumatori europei credono nella ripresa dell’economia – spiegano dalla sede di Milano -. Le aspettative economiche a dicembre 2017 sono cresciute in media di 17 punti nei Paesi dell'UE e di 28,5 punti in più rispetto allo scorso settembre 2017. Francia, Germania e Austria mostrano segnali decisamente positivi. Al contrario, in Romania le aspettative economiche decrescono notevolmente, probabilmente a causa della crisi di governo”.

Queste valutazioni positive sono allineate con i dato della Commissione europea che prevede una crescita del al 2,3% del prodotto interno lordo. Migliorano di conseguenza, anche se di poco, le aspettative relative all’aumento degli stipendi e lo stesso vale anche per la propensione all'acquisto. “Considerati tutti i fattori, per il 2018 GfK prevede un aumento nella spesa delle famiglie europee compreso tra 1,5 e 2 punti percentuali in termini reali. L'economia europea continuerà dunque a essere sostenuta dai consumi dei privati".

In Italia non si perde la verve

La fiducia dei consumatori italiani registra un trend positivo anche nel quarto trimestre del 2017, nonostante i problemi di lungo corso della nostra economia. A dicembre 2017, le aspettative economiche hanno raggiunto i -23,8 punti. Pur rimanendo in area negativa, l’indicatore registra una notevole ripresa rispetto a febbraio 2017, quando aveva raggiunto i -55,6 punti.

Nell’ultimo trimestre dell’anno, le aspettative economiche sono cresciute solo di 4 punti, dopo la rapida e sostenuta crescita che aveva caratterizzato il terzo trimestre del 2017. Nonostante questi miglioramenti, l'Italia rimane ultima in Europa per quanto riguarda le aspettative economiche. Nonostante tutto si fa shopping: la propensione all'acquisto degli italiani raggiunge in dicembre il massimo annuale a 21,1 punti (+5 punti rispetto a settembre).


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte