EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Meliá Genova, l'hotel diventa esperienza

23/02/2018 10:59
La struttura ligure anima i mesi di bassa stagione con gli art lounge e fioccano le recensioni positive. Partecipa a Discover Italy

Della collezione di sei hotel Meliá in Italia, quello di Genova vanta una percentuale di occupazione elevata e consolidata nell'ultimo triennio. Ce ne parla Stefania Serra, director sales and marketing della struttura di 99 camere: "Possiamo dire di avere un posizionamento consolidato, con l'80% di riempimento anche nel 2017 - spiega -. Il rendimento medio si è ancora una volta rivelato il più alto della città. Abbiamo ottime recensioni su Tripadvisor e il punteggio di 9,9 su Booking. Siamo, inoltre, tra i primi dieci della catena per l'apprezzamento espresso dai clienti".

Boutique hotel di cinque stelle a vocazione d'affari, come la destinazione in qualche modo impone, anche se sta crescendo l'anima vacanziera della Superba, con un aeroporto che si impegna ad attrarre rotte internazionali. "Il mercato domestico è quello dominante - continua Serra-, siamo riconosciuti come l'albergo delle squadre di calcio e sportive in genere. Francesi e inglesi sono le nazionalità più presenti, a seguire statunitensi, spagnoli e nordeuropei/tedeschi". Si trova in un elegante quartiere residenziale, in posizione strategica rispetto al centro storico.

Due fine settimana nei mesi di febbraio e marzo vedono il Meliá Genova organizzare eventi aperti al pubblico, a tema musicale, artistico, gastronomico. "Sono i Meliá Art Lounge durante i quali lo chef Vincenzo Scala prepara menu dedicati al tema dell'evento, sia esso una mostra di opere d'arte oppure una sessione di musica dal vivo. "L'albergo si trasforma in un'esperienza - conclude Serra -, come anche il nuovo spazio Dream (drink, relax, eat, amuse, meet) fa". Quest'ultima, è una sala con più funzioni, a disposizione di eventi privati e riunioni. In tutto gli ambienti congressuali possono accogliere 90 partecipanti. Completa l'offerta il centro benessere con piscina riscaldata coperta. Il direttore è Paolo Doragrossa, che dirige anche la struttura di Capri.

Melià in Italia
Genova, Milano, Roma, Campione d'Italia e Capri sono le attuali destinazioni italiane del gruppo spagnolo, che ha in pipeline altre tre strutture da aprire entro il 2020. A Venezia, sul Canal Grande, un ex convento viene trasformato nel Grand Meliá Ca' di Dio: 79 camere  pronte tra la fine di quest'anno e l'inizio del 2019. Nella Capitale è già previsto il raddoppio (oltre all'urban resort esistente) con l'introduzione del brand Innside: 170 camere in Porta Maggiore nel quartiere dell'Esquilino, in previsione nel primo trimestre 2020. Noto è il progetto della Torre Galfa a Milano (zona Stazione Centrale), grattacielo di 31 piani, abbandonato dal 2001, e in via di ristrutturazione, dove Meliá ha 13 piani dedicati all'ospitalità, anche questi di imminente apertura. p.ba.

L'operatore partecipa a Discover Italy - Meeting Suisse & Europe di oggi a Sestri Levante


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte