EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

New entry nel mercato: è il t.o. Wwf Travel

07/03/2018 09:05
Propone viaggi all’insegna della natura e dell’educazione ambientale

Si chiama Wwf Travel ed è un nuovo operatore che si affaccia sul mercato. Propone viaggi all’insegna della natura e dell’educazione ambientale. E’ costituito da tre soci: Wwf Oasi che detiene la maggioranza e gestisce un pacchetto di 40 oasi in Italia, Memed e  il t.o. Four Seasons Natura e Cultura.

E’ il naturale sviluppo di ciò che l’organizzazione va tutelando da tempo, come ha espresso il presidente del t.o. Antonio Canu: “Wwf Travel è la meta di una storia legata alla natura e alla sua conservazione”. Gli ha fatto eco il direttore generale Gaetano Benedetto: “Abbiamo l’ambizione e la speranza di far crescere l’educazione ambientale. Il Wwf ha iniziato nel 1984 l’educazione al turismo sostenibile. Da allora molta strada è stata fatta, sono stati istituiti i parchi che sono un bacino importante per il turismo: 20 mln e 500mila le presenze. Sono stati oltre 50mila i bambini che hanno fatto attività turistica con Wwf. Campi legati al mare, con mini stage di attività marine, turismo nelle oasi, coinvolgimento delle realtà locali. Il turismo può essere un alleato nella protezione della natura: un segmento in crescita se si calcola che ogni anno sono circa 8 miliardi i visitatori delle aree protette per 600 miliardi di dollari di spesa”. Non si tratta, prosegue il manager, "di una mera operazione commerciale, ma di turismo concreto e di conservazione”.  A entrare nel dettaglio dell’operatività Gianluca Mancini, direttore Wwf Travel: “Se ne è iniziato a parlare un anno e mezzo fa. Parola chiave ‘consapevolezza’, fare cioè del turismo sostenibile costruendolo intorno a questo concetto. Abbiamo poi incontrato Marco Peci (direttore commerciale di Quality Group, ndr), che è stato il primo ad accogliere quest’idea e ci si è messi a lavorare su una serie di itinerari all’estero".

Con il Quality Group sono 4 le esperienze di viaggio proposte quest’anno: il Borneo con Exotic Tour, sulle tracce dell’orangutan,  Norvegia e Isole Svalbard con Il Diamante, alla scoperta dell’orso polare artico con partenza il 30 maggio, Namibia, sempre con il Diamante in concomitanza con la giornata di salvaguardia del rinoceronte bianco, il 22 settembre e Bhutan con Mistral, viaggio che ha per oggetto la tigre e l’inerente progetto di conservazione. Con il t.o. Four Seasons Natura e Cultura sono in calendario 2 viaggi esperienziali, uno in Amazzonia a contatto con la comunità locale e alle Seychelles, accompagnati nelle tre isole principali dell’arcipelago da un biologo esperto.

Con Compagnia del Mar Rosso, viaggi dedicati alla scoperta delle mante alle Maldive accompagnati da un biologo marino  e a Gibuti alla ricerca dello squalo balena. Con organizzazioni di biologia naturalista come Biosfera Itinerari sono previsti per gennaio 2019 viaggi in Uganda, India e Repubblica centrafricana.

Non mancano le proposte in Italia: campi estivi nei mesi di giugno e luglio con 27 destinazioni e 65 campi dai 5 ai 7 giorni per ragazzi dai 7 ai 17 anni, Oasi Stay per adulti e ragazzi nelle oasi in grado di fornire ospitalità, tour natura in Italia con l’osservazione delle balene in Sardegna e l’enogastronomia e la cultura del Cilento. Il sito web è in corso si realizzazione e sarà pronto tra poche settimane. Il catalogo cartaceo verrà realizzato solo per la parte relativa ai parchi e sarà pronto per fine marzo. Modalità di commercializzazione? Attraverso i soci Wwf (100mila in Italia) e attraverso i t.o. partner.  L’obiettivo di fatturato per il primo anno è di 2 milioni di euro. n.s.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte