EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Embratur: la promozione passa dal Nord-Est

19/04/2018 11:50
Nel 2017 il Brasile ha ospitato 170mila italiani

In Brasile il 2017 è stato un anno da record per i flussi turistici in entrata e i riflettori ora Embratur, li punta sul Nord-Est, sugli stati di Cearà, Pernambuco e Bahia.
I visitatori internazionali nel Paese sono stati 6 mln e 600mila, più di quelli registrati negli anni dei grandi eventi, Olimpiadi e Mondiali di calcio:

“Una crescita del 6%- ha spiegato nel corso di un’intervista Gilson Lira, director of competitive intelligence and promotion di Embratur- che ci rende orgogliosi e ci spinge a diversificare l’offerta e a promuovere mete meno conosciute rispetto a Rio De Janeiro e San Paolo che sul mercato italiano, per esempio, sono da sempre le destinazioni più richieste”.
Sullo scacchiere europeo l’Italia si conferma 4° mercato turistico per il Brasile, dopo la Francia, la Germania e il Regno Unito e fa partire 170mila turisti l’anno verso il Paese; oltre a Rio e San Paolo, gli italiani amano Foz de Iguaçu, Florianopolis e Paraty, ma anche Porto de Galinhas.


Trattative importanti con alcune compagnie aeree sono in corso per lo sviluppo di ulteriori collegamenti verso il Nord-Est: “In questo momento Air Italy (Meridiana) vola già su Fortaleza- dice Gilson Lira- ma a partire dal 18 giugno anche Tacv (Cabo Verde Airlines)  inizierà il servizio da Milano a Salvador, con scalo a Capo Verde. Confidiamo che il nostro lavoro riuscirà ad avviare presto altre importanti operazioni dall’Italia”.


In concomitanza con i festeggiamenti del 25 aprile nel frattempo, a Roma prende vita il progetto “Tra Amici- Brasile e Italia“ per onorare il contributo dato alla liberazione nazionale dai militari brasiliani schierati sull’Appennino durante la 2° guerra mondiale. Con l’intento di promuovere l’immagine del Brasile come destinazione turistica ricca ed attuale, l’iniziativa mette a disposizione da oggi fino al 24 aprile, uno spazio tutto dedicato alle destinazioni brasiliane all’interno dell’ambasciata a Roma, per consentire ad operatori ed agenzie di viaggio di dare informazioni sul Paese e vendere al pubblico pacchetti e servizi. a.te.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte