EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Al via i tour con e-bike tra montagna e mare con Portale Sardegna

23/04/2018 15:25
Il t.o. partner del progetto interregionale di Frontit; con l'acquisizione di Royal Travel Jet pronti a conquistare il segmento lusso e all'internazionalizzazione

Si è tenuto questo weekend in Sardegna il primo educational organizzato da Portale Sardegna alla scoperta del territorio, dal parco di Tepilora all'oasi di Biderosa e alla valle del Cedrino: un percorso in e-bike di una settantina di chilometri da Posada a Orosei, per immergersi nella natura e nella storia della regione.

Due anni fa Portale Sardegna ha partecipato al bando di Frontit, progetto nato nel febbraio 2017 per lo sviluppo di percorsi itineranti fra 5 regioni insieme a Corsica, Toscana, Liguria Sardegna e Costa Azzurra risultando capofila per l'incoming e l'outdoor activity. In più il progetto e-bike si sposa con la sezione eventi dell'operatore nata tre anni fa e con la filosofia alla base del Meet Forum di far incontrare finanza e turismo per creare un'immagine della Sardegna che non fosse solo mare e che fosse aperta alla destagionalizzazione. Sono stati creati pacchetti su Orosei, Costa Smeralda e Alghero più quello dedicato all'e-biking tra mare e monti di 70 km cui si faceva riferimento in precedenza che verrà pubblicato sul sito di Portale Sardegna a breve. Una trentina le e-bike disponibili per un progetto che, come ha spiegato l'a.d. dell'operatore Massimilano Cossu ha come sua strategia quella di "parlare con i sindaci, entrare nei territori per trasformarli in prodotti turistici. Noi vogliamo essere gli specialisti dell'isola, con l'offerta di circuiti tracciati da guide esperte. Portale Sardegna punta a offrire quelle particolarità che gli altri t.o. non vogliono o non sanno fare, con un prodotto posizionabile in tutti i mercati perché multiregionale".

Al momento le regioni "più avanti" nella proposizione del prodotto sono Liguria e Sardegna, ma l'obiettivo del progetto interregionale è arrivare a febbraio 2019 con percorsi itineranti fra le cinque regioni e con la creazione a regime di un portale per il tailor made all'indirizzo ebikengo.com (che è già online e vede disponibili i pacchetti di Portale Sardegna, ndr). 

Di recente Portale Sardegna ha completato l'acquisizione del 51% di Royal Travel Jet Sardegna, un'operazione, spiega Cossu che "fa raddoppiare il fatturato e che ci permette di conquistare nuovi segmenti di mercato, dato che Royal Travel Jet è attiva nel lusso con i marchi Charming Sicily, Charming Tuscany, Charming Italy e Charming Puglia e di aprirci all'internazionalizzazione. Per il 90% la nostra clientela è italiana, mentre per Royal Travel Jet Sardegna è per l'85% straniera". 

E quale l'opinione sulla nuova Air Italy? "Mi sembra una notizia positiva - risponde il manager -dato che pare ci sia alla base un piano industriale che vuole rilanciare l'isola e non solo". 

Il t.o. ha tra i suoi investitori fondi specializzati del Principato di Monaco, della Svizzera, dell'Inghilterra, della Cecoslovacchia e dell'Italia: "Tutti questi - spiega l'a.d.- vedono le potenzialità della Sardegna e credono nell'importanza del settore turistico per la Regione, il cui contributo sul Pil non arriva oggi al 10%".

La media di clienti trasportati all'anno è di 160mila. n.s.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us