EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Dreamlines acquisisce il 100% del capitale di Cruise 1st

18/05/2018 09:33
Da rivali ad alleati, succede in Gran Bretagna tra Ota e crociere. Il valore della trattativa rimane riservato.

Da rivali ad alleati. Succede in Gran Bretagna. Dreamlines, agenzia di viaggi online (Ota) e tour operator con sede centrale in Germania e specializzato nella vendita di crociere in Europa, recentemente protagonista di un nuovo round di investimenti del valore complessivo di 45 milioni di euro, ha annunciato l'acquisizione del 100% del capitale azionario di Cruise 1st, specialista di crociere con sede nel Regno Unito. Il valore della trattativa rimane riservato.

Dal canto suo Dreamlines è in rapida crescita, con un portafoglio globale di oltre 30mila vacanze in crociera. Ha sedi in Germania, Svizzera, Austria, Australia, Paesi Bassi, Francia, Italia, Russia, Brasile e Stati Uniti. La crescita internazionale è stata di grande portata e l'ingresso in nuovi mercati chiave non fa che dimostrare la sua ambizione a diventare un leader globale nel settore.

Acquistando Cruise 1st, con operazioni in Australia e Singapore, Dreamlines aggiungerà più di 180 dipendenti al suo gruppo di oltre 400 membri del team globale. 

L’acquisizione conferma l’entrata di Dreamlines nel mercato britannico delle crociere. In Australia Dreamlines opererà con due marchi CruiseAway e Cruise1st. Nel 2017 il volume delle prenotazioni di tutti i marchi, includendo Cruise1st, è stato di più di 320 milioni di euro. Nel 2018 il gruppo Dreamlines si aspetta un volume di prenotazione globale di più di 400 milioni di euro.

“Entrare nel mercato britannico, il terzo più grande mercato delle crociere al mondo per volumi, è un passo importante dentro la nostra strategia globale - afferma Felix Schneider, managing director di Dreamlines -. Stiamo espandendo la nostra presenza sul mercato e rafforzeremo la nostra posizione come agenzia di crociere online con il più grande network. Cruise1st ci permette di offrire ai nostri clienti ancora più prodotti vacanze in crociera e accrescerà il nostro business di operazioni, un fattore chiave per il nostro futuro successo”.

Daniel Townsley, ceo di Cruise1st, commenta: “La sinergia tra Cruise1st e Dreamlines è stata troppo forte per ignorarla. L’unione della Ota con la nostra competenza e il nostro database di clienti nel Regno Unito, in Australia e a Singapore ci porterà ad ottenere maggiori volumi di vendite e margini, e garantirà una forte crescita del giro di affari”.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us