EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alto Adige: con Storie eccellenti il meglio della regione

18/06/2018 15:04
La nuova campagna punta tutto sulle esperienze nella natura per un turismo slow. Si guarda alle famiglie ma anche ai professionisti che vogliono "staccare la spina"

Alto Adige, Storie Eccellenti. La nuova campagna di comunicazione dell’Alto Adige punta tutto sulle esperienze eccellenti da fare nella regione.“L'idea è quella di raccontare tutto il meglio del nostro territorio e promuovere così un turismo slow, rilassato e attento, legato soprattutto alla natura e agli agriturismi, perfetto per le famiglie, nostro target di riferimento ma anche per chi vuole staccare la spina e ricaricarsi da noi” ha detto a Guida Viaggi Maximilian Alber responsabile Pr, Social Media Agricoltural Marketing Division Alto Adige-Sudtirol.

“Stiamo ora puntando a un target più selezionato di turisti, che porti valore aggiunto e vogliamo far conoscere loro anche valli meno note. Non vogliamo aumentare in quantità ma in qualità. Anche dove ci apriamo a nuovi mercati come Uk, Olanda, Belgio, lo facciamo sempre con proposte di nicchia e operatori scelti. I numeri di posti letto non sono così alti e la maggior parte della strutture è a gestione familiare, per questo è importante distribuire bene il turismo” ha detto ancora Maximilian Alber.

 

Da tempo l’Alto Adige, punta su agriturismi e alberghi diffusi. I primi hanno costituito negli anni una importante fonte di sostentamento per i contadini (20.000 aziende agricole su 10.000 hotel) e costituiscono uno strumento di promozione anche delle valli più lontane. La campagna Storie eccellenti attinge proprio da questo mondo. Delle circa 20 mila aziende agricole presenti su tutto il territorio, l'80% è costituito da imprese familiari. Per oltre metà degli agricoltori altoatesini il lavoro dei campi non è sufficiente al sostentamento: l'offerta di prodotti e specialità del luogo e l'ospitalità garantisce agli abitanti un reddito ulteriore e permette ai turisti di vivere a diretto contatto con il mondo contadino edi assaggiare le specialità regionali in un ambiente tradizionale e genuino. Sono oltre 1.600 i masi che offrono vacanze in agriturismo per scoprire in prima persona la vita dei contadini. a.g.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte