EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Spagna: secondo gli adv ci sono troppi punti vendita

19/06/2018 12:41
Dopo la crisi hanno chiuso molte agenzie, ma "non in numero sufficiente"

Gli agenti di viaggio ritengono che ci siano troppi punti vendita in Spagna rapportati alla popolazione, e quindi lo considerano un rischio per i loro affari.

"È importante che ci sia una popolazione abbastanza grande da effettuare consumi nelle agenzie di viaggio e questo business può sopravvivere", afferma Endika Ormaeche, ex direttore di Trapsatur e Mucho Viaje e fondatore di Tdcs, una società che vende prodotti Travelport in esclusiva.

Il suo approccio coincide con quello di José Luis Muñoz, agente di viaggio e direttore del gruppo Nivel 10. "Prima della crisi, c'erano quasi 13.000 punti vendita in Spagna, che oggi sono scesi a circa 9.500. È dimunuita la quota, ma non in modo sufficiente", dice, sottolineando che c'è un sovraffollamento di agenzie su strada in Spagna.

Muñoz confronta la Spagna con la Germania, che ha una popolazione doppia rispetto al paese iberico e che conta circa 10.000 punti vendita. Tuttavia, Muñoz ritiene che la concentrazione di grandi reti possa aiutare a bilanciare l'equilibrio.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us