EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

L'Abruzzo è pronto ad innovare

05/10/2018 18:12
La regione porta le sue eccellenze enogastronomiche a Milano con la seconda edizione di Mediterranea e stringe sempre più forte il patto con le Camere di commercio

L'Abruzzo porta avanti la sua strategia in ambito turistico, cercando di dare un taglio diverso per "una regione che è ancora tutta da scoprire, tra cime, mare, costa, trabocchi e borghi per una varietà di esperienze turistiche che possono essere vissute. Basti dire che il 33% del territorio è tutelato a parco e che l'80% della biodiversità del continente europeo è in Abruzzo. La stampa estera se ne è accorta e sta facendo conoscere la nostra regione anche per il suo aspetto wild", afferma Francesco Di Filippo, direttore del Dipartimento Turismo, intendendo l'accezione più ampia del termine, ossia "selvaggio", ma nel senso anche di inesplorato, "di territorio ancora da scoprire, con una autenticità che si riscontra poi nell'enogastronomia e nei suoi prodotti, con una cucina di terra e di mare e una qualità stellata, basti dire che il ristorante di Niko Romito è il primo abruzzese in Italia ad essere stato insignito delle tre stelle Michelin, difensore peraltro della cucina fatta con gli elementi del territorio".

Parlando di enogastronomia, si è tenuta ieri sera la seconda edizione di Mediterranea Milano, la formula business della fiera agroalimentare più longeva d’Abruzzo (33 edizioni), che ha portato nella città lombarda le eccellenze del territorio.

"L'Abruzzo si è presentato a Milano con uno dei suoi punti di forza, che è appunto l'enogastronomia - ha asserito Giorgio D'Ignazio, assessore al turismo della Regione -, dobbiamo rapportarci in maniera imprenditoriale, negli anni passati ci siamo preoccupati di industrializzarci, ora guardiamo maggiormente al turismo - ha aggiunto -, che soddisfa tutte le fasce di età e tipologie. Abbiamo 8 bandiere blu, quest'anno abbiamo avuto il Giro d'Italia, ci siamo lasciati alle spalle la crisi economica derivante dai fatti del 2017. E' stato difficile recuperare l’immagine del nostro territorio e ci abbiamo lavorato. Siamo anche l'Abruzzo dei borghi, della montagna e della collina. Saremo presenti a Milano in occasione della manifestazione de L'Artigiano in fiera, con le Camere di commercio, portando avanti anche un rapporto di collaborazione tra pubblico e privato". 

Presente alla serata anche la dirigente dell’Area promozione della Camera di Commercio Chieti Pescara, Tosca Chersich, che ha fatto presente come il turismo sia "una funzione core business del sistema camerale sulla quale la giunta sta dirottando importanti risorse. C'è maggiore consapevolezza di questo settore e stiamo diventando un partner della Regione Abruzzo con cui giocare alla pari un ruolo istituzionale nella promozione del turismo a livello regionale e nazionale. L'evento Mediterranea nasce in quest'ottica per portare a Milano la nostra gastronomia d'eccellenza, con un'accezione turistica - ha asserito la manager -. Quest'anno non è più solo un giorno". Infatti, l'evento, il cui claim è “Abruzzo indelebile”, si esprime in tre direzioni, un temporary shop ai Navigli (fino al 14 ottobre), una vetrina turistica su Piazza Duomo (fino al 10 ottobre) ed una cena evento (quella di ieri) a base dei piatti della cucina regionale.

Dal canto suo la Camera di commercio "ha diversi progetti - fa sapere la dirigente - tra cui la terza edizione di Luci d’Artista con l’obiettivo di rendere l’Abruzzo il terzo punto del triangolo, insieme a Torino e Salerno, per le luminarie famose in tutto il mondo". s.v.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte