EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

L'Abruzzo punta al mercato del Nord Europa

12/10/2018 10:22
In particolar modo alla Germania, che rappresenta il principale referente internazionale della regione, che sarà sempre più connessa al resto d’Europa grazie all’incremento dell’attività dell’aeroporto d’Abruzzo

Incrementare il traffico turistico a livello nazionale ed internazionale. E' uno degli obiettivi perseguiti dalla regione Abruzzo. I dati Istat raccolti evidenziano che il turismo in Abruzzo sta crescendo: nel corso del 2017 sono stati infatti registrati 1.548.653 arrivi turistici (+1,5% rispetto al 2016) e 6.193.473 presenze (+1,2% rispetto al 2016).

Il Dipartimento Regionale del Turismo sta lavorando per migliorare l’offerta turistica. La maggior parte dei visitatori della Regione è di provenienza italiana, ma già nei prossimi mesi sarà messa in atto un’importante campagna di informazione per promuovere la programmazione balneare 2019 e spalancare le porte ai turisti stranieri, puntando al mercato del Nord Europa e in particolar modo alla Germania che rappresenta il principale referente internazionale dell’Abruzzo.

Lo sviluppo dei voli

La regione sarà sempre più connessa al resto d’Europa anche grazie all’incremento dell’attività dell’aeroporto Internazionale d’Abruzzo “Pasquale Liberi” con l’introduzione dei voli diretti tra Pescara e Monaco – parte del progetto di potenziamento dei collegamenti aerei in collaborazione con la Saga – a cui si aggiungono voli diretti operati da Ryanair per Bucarest (da fine di ottobre con due frequenze settimanali) accanto alle già attive 5 rotte invernali verso Bruxelles, Francoforte, Londra Stansted, Malta e al nuovo volo Pescara-Praga previsto per aprile 2019.

Tra i focus della regione c'è la reputazione digitale ormai elemento chiave di gestione e promozione delle destinazioni turistiche. In quest’ottica è stata accolta con piacere la candidatura dell’Abruzzo alla terza edizione del premio “Italia Destinazione Digitale”, promosso dalla società di consulenza Travel Appeal, in qualità di Regione dalle migliori performance di reputazione online

Data la varietà paesaggistica che contraddistingue l’Abruzzo, le novità della promozione turistica non verteranno unicamente sulla prossima stagione balneare, ma punteranno anche all’arrivo della stagione invernale che ogni anni trasforma la regione in una meta per gli sportivi. I massicci offrono il più grande complesso montano dell’Appennino, 700 km di circuiti per principianti ed esperti sciatori di cui 400 km di piste per lo sci alpino e 300 km di piste per lo sci di fondo. Non mancheranno proposte per tutta la famiglia come escursioni guidate, gite sulla Transiberiana d’Italia e ciaspolate nei boschi e nelle valli tra gli scenari del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, del Parco Nazionale della Majella e presso i numerosi comprensori sciistici della regione.

Ampio spazio al patrimonio gastronomico della regione che nell’ultimo periodo è stato protagonista a settembre al Salone del Gusto di Torino e a Milano alla 33ma edizione della Fiera Mediterranea in programma fino al 14 ottobre, due occasioni per far conoscere l’Abruzzo attraverso le sue produzioni d’eccellenza. 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte