EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Thomas Cook nelle mani di Expedia? Un'ipotesi

16/10/2018 09:35
Interpellato sul tema, il ceo Mark Okerstrom ha dichiarato: "Fusioni e acquisizioni saranno sempre parte dei nostri piani”. Attualmente la partnership con il t.o. riguarda la tecnologia

Expedia che acquisisce Thomas Cook? Ad un recente forum internazionale il ceo del Gruppo Expedia, Mark Okerstrom, non ha escluso l’ipotesi e ha fatto capire che seppur problematica, l’operazione non è totalmente fuori questione.

I benefici? Dall’operazione il Gruppo Expedia conquisterebbe una consistente base di clienti europei che fa fatica a coinvolgere. Attualmente la ricerca di operazioni per espandere il proprio portafoglio alberghiero e allargare a livello globale le radici non è conclusa.

Ma che la Ota stia cercando di acquistare Thomas Cook in uno scenario di partnership e successivamente di acquisto, come nel caso di SilverRail, oppure stia puntando a rilevare la maggioranza della società Despegar in America Latina, dove Expedia è un investitore di minoranza, sono opzioni che non rappresentano un tabù per il quartier generale e non si possono escludere a priori.

Il ceo ha dichiarato recentemente: “Fusioni e acquisizioni saranno sempre parte dei nostri piani. E’ nel nostro dna”.

Se abbiamo bisogno di rilevare Thomas Cook o qualsiasi altro player per aumentare il segmento di clientela – ha aggiunto Okerstrom – che non riusciamo ad avere… beh tutto questo è sul tavolo, ma la nostra partnership con Thomas Cook riguarda l’esternalizzazione della tecnologia e l’accentramento dei benefici della piattaforma per un marchio iconico che gli europei amano”. Thomas Cook, infatti, usa attualmente un’Api di Expedia per l’accesso all’inventario.

Un portavoce di Thomas Cook, interpellato sull’argomento, ha rifiutato di commentare.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte