EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

India: “Promozione e assistenza al mercato italiano gestite da Francoforte”

25/10/2018 11:33
L’Italia unico Paese ad ospitare due tappe del roadshow europeo Pata India. La scelta di chiudere gli uffici a Milano non vuole essere un segnale di poco interesse verso il Belpaese, è stato assicurato

Si sono concluse ieri le due tappe italiane del roadshow 2018 Pata India, in collaborazione con India Tourism ed Air India. Prima a Milano, poi a Roma, prima di proseguire verso Barcellona, Ginevra, Parigi e Francoforte, i rappresentanti del turismo indiano hanno incontrato il settore per fornire aggiornamenti sul prodotto e raccontare gli aspetti più inediti di una meta che continua ad esercitare fascino su numerose tipologie di viaggiatori.

“Gli arrivi internazionali avevano segnato un trend positivo già nel 2016 con 8mln e 800mila visitatori (+9,7%), ma il 2017 è stato un anno davvero sorprendente - ha detto Ajit Pal Singh, assistant director di India Tourism a Francoforte - i turisti che hanno visitato l’India sono stati più di 14mln con un incremento del 14%. Anche l’andamento del mercato italiano è più che positivo - ha spiegato - a quota 111.915 gli arrivi, con una crescita a doppia cifra, del 17,3% rispetto al 2016. E proprio da questi risultati è nata la scelta di prevedere due tappe per il roadshow italiano, unico caso in Europa”.

L’Italia rappresenta attualmente il 4° mercato turistico per l’India, dopo Uk, Germania e Francia, e la scelta di chiudere gli uffici dell’ente del turismo a Milano non vuole essere un segnale di poco interesse verso i viaggiatori del Belpaese: “La promozione e la nostra assistenza al settore non si interromperà - ha garantito Ajit Pal Singh - tutto verrà gestito e monitorato da Francoforte”.

“Con questa iniziativa vogliamo presentare ai partner europei prodotti e specializzazioni degli operatori indiani - ha detto Runeep Sangha, executive director di Pata India - viaggi culturali, wellness e ayurveda, turismo medico e d’avventura, ma anche viaggi in treno, proposte di lusso e crociere, affinchè possano affinare gli strumenti per proporla ai clienti, ricordando loro che l’India oggi conta 37 siti Unesco e più di 500 santuari naturalistici disseminati su 29 Stati”.

Sul fronte dei cieli, Air Italy avvierà il collegamento da Malpensa a Delhi a partire dal prossimo 6 dicembre, 3 volte alla settimana, e ancora, dal 13 dicembre, sempre dall’hub lombardo, e sempre con frequenza trisettimanale, inizierà ad operare un volo diretto anche su Mumbai. Air india nel frattempo, conferma i voli da Milano (4 volte a settimana) e da Roma (3 volte a settimana). a.te.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us