EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Yalla Yalla è operativa, parte il nuovo corso

26/10/2018 17:12
La Ota torna sul mercato con la società riminese Dica

Si è conclusa la procedura per l’acquisto dell’azienda Yalla Yalla, la travel agency online b2c fondata nel 2010. Il 24 settembre scorso, la Ota italiana è stata assegnata a Dica S.r.l., società già proprietaria del tour operator Selfie Travel, che l’aveva presa in gestione nel febbraio 2017, e che si avvia a chiudere il 2018 con una crescita di circa il 65%.

La decisione del Tribunale di Rimini, presso il quale era stata aperta la procedura nel contesto del concordato preventivo presentato dalla precedente proprietaria dell’azienda, sancisce ufficialmente l’inizio di un nuovo corso per Yalla Yalla, che torna ad essere competitiva nel mercato del travel online, spiega una nota. 

Un po' di storia

Ripercorrendo le tappe, "l’avventura di Yalla Yalla inizia nel 2010, anno della fondazione. In pochi anni la travel agency online ha scalato il mercato italiano arrivando a competere con colossi del calibro di Expedia. Complici, però, la crisi politica in Egitto, una delle mete più redditizie e per l’Ota italiana, e vicissitudini interne al management, Yalla Yalla è entrata in una fase complessa che ha portato alla sospensione delle attività e alla messa in liquidazione nell’ottobre del 2016 - si legge -. Una battuta d’arresto solo temporanea però. Oggi, infatti, Yalla Yalla è di nuovo operativa, rinnovata nel management e nell’offerta. Ad assumerne ufficialmente la guida sono i tre soci fondatori di Dica  S.r.l., Mauro Castaldi e i fratelli Fernando e Franco Di Pietro, imprenditori provenienti dal mondo dell’hi-tech e con una lunga esperienza nel settore turismo".

Nel primo anno di gestione (2017), Dica ha chiuso il bilancio con un valore della produzione di circa 3,6 mln di euro. La chiusura del 2018 prevede 6 nln di euro di fatturato, mentre nel 2019, cioè il primo anno di “gestione proprietaria”, la società punta a superare i 10 milioni.

La "ricetta vincente", secondo i soci, si basa da un lato, sulla tecnologia avanzata del sito e dall’altro sul rapporto con i fornitori: dialogo costante e produttivo per creare l’offerta e pagamento anticipato dei servizi.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us