EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Volotea e Airlines for Europe: "E' necessario un intervento Ue sui ritardi aerei"

30/11/2018 16:21
“I ministri dei trasporti di tutta Europa hanno la possibilità di risolvere le strozzature giuridiche che hanno contribuito a questi ritardi” – ha affermato Thomas Reynaert, managing director di A4E
"Il 2018 si sta rivelando come uno dei peggiori degli ultimi 10 anni in termini di ritardi e cancellazioni". Così Volotea che in una nota stampa dichiara di sostenere le iniziative di Airlines for Europe (A4E) per spingere "un’azione dell’Ue e dei governi nazionali ad agire in modo rapido ed efficace sulle riforme al sistema di controllo del traffico aereo (Atc) a seguito di un preoccupante aumento del 50% dei ritardi aerei a causa delle mancanze di personale del controllo traffico aereo e di capacità nel mese di ottobre".
 
“I ministri dei trasporti di tutta Europa hanno la possibilità di compiere azioni concrete per i loro cittadini e risolvere le strozzature giuridiche che hanno contribuito a questi ritardi” – ha affermato Thomas Reynaert, managing director di A4E -. Dopo uno degli anni peggiori per gli inconvenienti di Atc, sempre più voli e milioni di passeggeri continueranno a soffrire disagi se non si risolve la crisi attuale. L’Ue deve agire adesso per prevenire danni a lungo termine alle economie europee”.
 
I ritardi nel 2018
 
Stando ai dati riportati da Volotea i dati di Eurocontrol, mostrano che i ritardi aerei totali sono aumentati del 35% nell’ottobre 2018, in confronto a ottobre 2017, mentre i ritardi in volo sono aumentati del 50% per via di carenze di capacità e di personale di Atc. Il ritardo in rotta medio per volo lo scorso ottobre è stato di 1,22 minuti/volo, ben oltre la soglia guida mensile di 0,35 minuti/volo. Dopo un anno, il ritardo medio in volo è di 1,93 minuti/volo, più del triplo dell’obiettivo europeo di 0,5 minuti/volo. Finora nel 2018, le compagnie aeree che fanno parte di A4E sono state costrette a cancellare più di 5.000 voli solo a causa di problemi provocati da scioperi Atc, arrecando disagi a circa 800.000 passeggeri, mentre altri milioni di persone hanno sofferto ritardi aerei causati da una mancanza di personale Atc, deviazioni dello spazio aereo e, in aggiunta, riserve residue.
 
Per risolvere la situazione a breve termine, i direttori operativi di A4E, che rappresentano circa mezzo miliardo di passeggeri l’anno, hanno incontrato le principali parti interessate del settore a Bruxelles all’inizio del mese per raggiungere un accordo su un approccio comune per una riforma dello spazio aereo dell’Ue che consenta “un cielo senza intoppi”.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte