EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Operazione Moonflower per Neos

10/12/2018 11:00
Linea vacanziera per la compagnia aerea che destina i due B767 anche al mercato Acmi con una livrea ad hoc. Spicchio di luna giallo sulla coda: il “call sign” diventa un brand

Livrea bianca e uno spicchio di luna gialla sulla coda, identikit vacanziero per “Moonflower”, con cui Neos intende offrire una capacità al mercato Acmi (aerei a noleggio con equipaggio) per i due B767 rimasti in flotta. Anticipata dal blog Italiavola.com, la notizia è rapidamente circolata tra gli addetti ai lavori, e il paragone con l’Edelweiss di Swiss è venuto spontaneo.

“Sono macchine eccezionali e non vogliamo lasciare lo spazio dei 767 – spiega l’amministratore delegato, Carlo Stradiotti -: tre anni fa abbiamo rinnovato la cabina, c’è un programma di intrattenimento avanzato, tecnologia wirless, lighting speciale, è un prodotto ancora di assoluto riguardo”.

Se da una parte Neos intende connotare il lungo raggio con i Dreamliner, che sono il marchio di fabbrica di un servizio al top, per la compagnia aerea è venuto il momento di caratterizzarsi con una linea leisure alternativa. “Abbiamo un contratto in Israele con Arkia – aggiunge Stradiotti -, che opera su Bangkok tre volte alla settimana. Con Moonflower presidiamo in maniera più strutturata il mercato Acmi”.

Curiosità: Moonflower è il “call sign” di Neos nelle conversazioni tra torre di controllo e piloti, il nickname che precede l’identificativo di volo. La livrea è volutamente bianca per lasciare ai clienti che noleggiano una maggiore personalizzazione. p.ba.

La foto è dello spotter Gabriele Re Cecconi


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte