EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

I Gds perderanno il 10% delle prenotazioni aeree nel 2019

12/12/2018 15:58
Air France-Klm apre la prima connessione diretta Ndc fuori dagli home market, con Welcome Travel Group. Adriano Apicella: “Facciamo questo per fare vendere di più e ad alta redditività le agenzie”

Lo switch di prenotazioni aeree tra Gds ed Ndc è stimabile in un 10-13% nel 2019: un valore che deduciamo dagli ultimi aggiornamenti dell’industry, il più recente è l’annuncio di stamattina di Welcome Travel Group che realizza la prima connessione diretta Ndc per Air France-Klm al di fuori degli home market di Francia e Olanda.

Alla domanda specifica, sullo spostamento di booking dall’ambiente Gds, verificato con il primo caso sperimentato dal network (sui servizi Lufthansa), l’ad di Wtg Adriano Apicella risponde: “Abbiamo realizzato un 10% e stimiamo il medesimo per Af-Klm, dobbiamo ancora fare formazione sulle agenzie, riteniamo sia un processo lento; la previsione di Iata del 20% dei biglietti emessi entro il 2020 con la nuova tecnologia è sovrastimata, ma non posso dire se sarà disattesa. Si tenga conto anche di un altro aspetto: dobbiamo alimentare il nuovo percorso di contenuti. Ci siamo dati questo impegno per il 2019”.

La stessa Travelport, in questa notizia, chiariva che le prenotazioni da e per la Germania tracciate dai Gds diminuivano nell’ordine del 13-15% e la motivazione era proprio da ritrovare nella spinta all’Ndc che il gruppo tedesco ha impresso nell’adozione del protocollo di Iata.

Questa mattina a Milano, il network del gruppo Alpitour ha, dunque, annunciato di connettere le sue agenzie all’offerta di Air France-Klm attraverso la propria piattaforma Welgo!, come già accade con il gruppo Lufthansa. Il processo è stato sviluppato direttamente tra il team It di Wtg e i vettori “per gestire anzitutto in prima persona la parte di inserimento dei contenuti per le nostre adv”, sottolinea Apicella. “Abbiamo intrapreso questo sviluppo per rendere più produttivi i punti vendita, aumentare il valore medio dei biglietti, attraverso l’upselling: è questo uno dei pilastri su cui Ndc deve svilupparsi, deve avere come priorità la redditività della distribuzione”.

Tecnologicamente, la piattaforma Welgo! prevede un connettore per ogni tipo di offerta: uno per Lh, uno per Af-Klm, uno per le low cost, uno per i Gds. Nel caso di Air France-Klm ed Lh, il sistema è dedicato esclusivamente ad Ndc, ed è mobile first.

La leva che Welcome utilizzerà per attrarre le agenzie è quella delle tariffe dedicate: “Proporremo un pricing concordato con i vettori e abbiamo messo a budget una crescita importante per l’esercizio 2019 – aggiunge l’amministratore delegato -; sia inteso che non volevamo approntare questo cambiamento per essere contro i Gds, ma per essere pronti, perché Ndc creerà un vantaggio competitivo, perciò lavoreremo con le compagnie che vorranno darci questo vantaggio”. Messaggio raffinato e molto chiaro, nello stile Apicella.

La diminuzione delle Gds fee non preoccupa: passando ad emettere biglietti via Ndc, infatti, le agenzie e i network non si vedranno accreditare la ricca remunerazione cui sono abiutuati. “Ci sarà una diminuzione, ma non preoccupante, teniamo conto che facciamo tutto questo per far vendere di più le agenzie”.

Per Pieter Elbers, ceo di Klm, presente all'incontro, “oggi è un giorno importante, come vedete la tecnologia ci sta disegnando uno scenario molto positivo per personalizzare l’offerta”. “Il modello di business dei Gds è favorevole per loro – commenta Emmanuelle Gailland, Vp Distribution Air France-Klm -, ma oggi abbiamo un’alternativa; Ndc ci permette di massimizzare le proposte, con molte più capacità di merchindising, prezzo dinamico, display e personalizzazione sulla base dei gusti e della profilazione dei clienti”. E la rivoluzione è globale: “Non si tratta di vedere differenze di approccio tra i singoli mercati, è tutta l’Europa che si muove verso questa direzione, ciò che accade in Italia oggi e pochi mesi fa è avvenuto in Francia diventerà un esempio per tutti. Il modello dei Gds è stato perfetto per loro, ma noi dobbiamo spostarci da esso”, ha concluso Barry ter Voert, Svp Europe Air France–Klm. p.ba. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte