EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alidays investe nell'assistenza h24

16/01/2019 15:05
Davide Catania spiega l’evoluzione dell’azienda dal 1992 a oggi: personale italiano a Malé, Tokyo e Bangkok. Il 2018 chiude a 66 milioni

Ha chiuso il 2018 con 66 milioni di euro di fatturato e per l’anno da poco iniziato “l’obiettivo è di chiudere anche con un piccolo incremento, ma aumentando la qualità del prodotto offerto e il grado di soddisfazione dei nostri clienti -spiega Davide Catania, amministratore unico di Alidays-. L’alta percentuale di repeaters ci fa ben sperare che si possa procedere in questa direzione”.

Un’avventura, quella di Alidays, iniziata nel 1992 con l’intento di avvicinare il mondo universitario italiano al viaggio, evolvendosi poi nel 2002 con un focus sul leisure tailor made. L’anno scorso ha inaugurato la nuova sede milanese di oltre 1000 mq con 85 dipendenti.

“Un altro passo importante è stato l’anno scorso con la nascita di Hozho basata a New York: la nuova avventura americana partecipata al 60% da Alidays -prosegue Catania- che crea prodotti di viaggio sartoriali che attingono tutta la ricchezza dagli spunti offerti dagli Usa. È un nostro presidio qualitativo in loco per rafforzare i servizi offerti e creare una programmazione diretta di tour esclusivi di massimo 28 persone. Gli Stati Uniti incidono per il 49% sul fatturato, prima ancora di più ma stanno emergendo in maniera importante anche altre destinazioni come Oriente (9%) e Oceania (7%)”.

Intanto Alidays, vista la crescita del volume di passeggeri in specifiche mete, ha intensificato i servizi di assistenza h24 in loco con personale italiano: dallo scorso dicembre a Malè, dal 1° marzo 2019 a Tokyo e poi dal 1° maggio a Bangkok.

Ultima novità in casa Alidays è Glance: “Non un catalogo, ma un magazine -aggiunge Gabriele Graziani, responsabile marketing-. Non ci sono date o tariffe, è stato ideato come ulteriore frutto dell’evoluzione aziendale per parlare al cliente ed ispirarlo nella scelta del prossimo viaggio. Attualmente siamo impegnati nel posizionamento del brand e di una sua strategia di comunicazione specifica, infatti ci sono un sito dedicato, oltre alle pagine Facebook e Instagram”. Glance conta 224 pagine, è stato stampato in 15mila copie e distribuito, al momento, in oltre 400 agenzie partner”. s.f.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte