EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Senza vera cultura digitale, il turismo è spacciato

22/01/2019 16:22
Filippo Renga, direttore dell’Osservatorio innovazione digitale turismo del Politecnico: “La trasformazione va nel profondo dei processi aziendali”. Giovedì a Milano il convegno al campus Bovisa

“Senza una vera cultura digitale l’industria italiana dei viaggi è spacciata. La digitalizzazione non tocca solo gli acquisti dei turisti, ma sta stravolgendo sia i meccanismi con cui il viaggiatore vive la travel experience, e la valorizza, sia tutti processi delle aziende del settore, da quelli di relazione con il cliente a quelli interni di gestione e produzione dei servizi turistici. Lo dimostrano i dati: le aziende con dimostrano una cultura digitale più avanzata stanno raccogliendo anche più fatturato”, così Filippo Renga, direttore dell’Osservatorio innovazione digitale del turismo del Politecnico di Milano, che giovedì al campus di Bovisa presenta l’ultima ricerca sul comparto dei viaggi.

“La via digitale italiana per il futuro del turismo” è il titolo del convegno che vede protagoniste due ricerche, un focus sull’incoming dalla Cina, una tavola rotonda con manager di imprese che partecipano ai lavori del Politecnico sull’innovazione digitale e, infine, il premio alle startup candidate al primo "Award" indetto dalla stessa università.

In particolare, le analisi saranno sull’attrazione dei flussi turistici nell’era digitale e sulla valorizzazione dell’experience turistica. Sarà Giuliano Noci, pro-rettore del Politecnico, a illustrare “Turisti cinesi: sono tanti, ma non come te li aspetti”. L’appuntamento è giovedì 24 gennaio dalle 9.30 alle 13 nell’aula magna Carassa e Dadda, in via Lambruschini 4. p.ba.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte