EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Wwf Travel: partnership con I Viaggi di Maurizio Levi

07/02/2019 09:19
"Proponiamo ad oggi un viaggio assieme, e poi altri 6 dal 2019 al 2020. Si tratta di un rapporto embrionale", commenta Mancini. Tra le idee quella di proporre assieme il Madagascar

Wwf Travel prosegue sulla strada delle partnership. Tra le mosse il t.o. consolida quello che Gianluca Mancini, direttore Wwf Travel, considera un vero e proprio "matrimonio" con Biosfera Itinerari, organizzazione di biologi e naturalisti, "che si sono avvicinati al turismo naturalistico, che è uno strumento di conservazione per la tutela dell'habitat e delle specie, portando un contributo economico alle comunità locali", spiega il manager. Con Biosfera Itinerari il t.o. ha programmato 26 viaggi di osservazione naturalistica, in 15 destinazioni diverse. Si tratta di viaggi naturalistici dedicati all’osservazione della fauna e degli ambienti, nelle più importanti destinazioni al mondo per biodiversità e storia naturale. "Tutti i nostri viaggi sono accompagnati da un esperto naturalista - sottolinea Mancini -. Le mete vanno dalle Svalbard all'Antartide, c'è tanta Africa, la Norvegia per osservare le orche marine. Non solo, Wwf Italia ha investito nella ristrutturazione di un resort in Africa per il rilancio del turismo". Da Biosfera Itinerari si fa presente che vuole essere un "turismo informato sulle vicende dell'animale, sulla sua storia, il rapporto con l'ambiente e la popolazione locale. Sono viaggi di conoscenza, ciò che serve è la curiosità e un po' di spirito di adattamento". Il target? Dagli over 80 alle famiglie con bambini, ad indicare che non ci sono grossi limiti o difficoltà da sostenere e che non bisogna essere degli esperti per approcciarsi a questo tipo di viaggi.

Un partner fin dalla nascita di Wwf Travel è Compagnia del Mar Rosso, tour operator specializzato in viaggi di biologia marina con il quale sono stati disegnati 5 itinerari di scoperta di Gibuti, Maldive, Filippine e Egitto e Mar Rosso. 

Un altro partner è Natour Biowatching. Un gruppo di naturalisti che promuovono un modo nuovo, lento, per conoscere il patrimonio naturale e per imparare a proteggerlo. Per il 2019 sono stati definiti circa 15 itinerari, per 30 partenze nel corso dell’anno, che attraversano alcune delle più interessanti aree naturalistiche in Italia, dal Nord al Sud della Penisola, dal Parco dell’Adamello Brenta all’Elba, da Capraia al delta del Po.

Sul fronte trade c'è anche la partnership con I Viaggi di Maurizio Levi, "che ha saputo interpretare la nostra mentalità - commenta il manager -. Proponiamo ad oggi un viaggio assieme, e poi altri 6 dal 2019 al 2020. Si tratta di un rapporto embrionale, sul prossimo catalogo in uscita a metà febbraio ci sarà una pagina dedicata a questa collaborazione". Tra le idee quella di proporre assieme il Madagascar, prestando attenzione a non sovrapporre le mete. s.v.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte