EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

A Gattinoni la maggioranza di Marsupio

07/02/2019 13:25
Alla base della partnership “totale sinergia sul valore dell’indipendenza”, avverte il network controllante. La rete emiliana manterrà la sede a Bologna e Massimo Caravita resta presidente

Gattinoni entra con passo deciso in Marsupio rilevando la quota di maggioranza della società emiliana che conta 220 agenzie affiliate.

Per Gattinoni “l’operazione rientra coerentemente nel progetto di sviluppo della distribuzione, un progetto sempre dichiarato che fa perno sull’indipendenza delle agenzie di viaggi”, sottolinea in una nota la rete.

Un concetto di indipendenza che si tradurrà, nei fatti, nella “libera scelta di fornitori, in ampiezza di prodotti, in margine d’azione per l’imprenditorialità degli agenti”. Gattinoni e Marsupio si sarebbero trovati allineati sui valori di trasparenza, condivisione, reciprocità, valorizzazione, competenza, qualità e rispetto, sull’importanza della competenza umana e sull’intenzione di crescere. Un elenco infinito di principi a cui dicono di aderire i due network.

Marsupio continuerà a mantenere la sede a Bologna. Ma su quali aspetti farà leva l'operazione? Gattinoni dice di aver individuato in Marsupio “un partner dal forte spirito di squadra, motivato ad allargare i propri orizzonti sul mercato”. Marsupio, dal canto suo, avrebbe manifestato “l’esigenza di allearsi con un partner industriale, in grado di fornire una ricca gamma di strumenti sui temi di prodotto, marketing e tecnologia”.

Ecco la dichiarazione di Franco Gattinoni, presidente del gruppo: “Questo investimento per noi rispecchia il piano di sviluppo della distribuzione che avevamo pianificato. Abbiamo identificato in Marsupio un partner serio e riconosciuto, in linea con i nostri valori e principi”. “Riteniamo che l’operazione – aggiunge - porterà alle agenzie del network ingenti benefici sul piano del potenziamento di fornitori e servizi, con ampi spazi per aumentare vendite e marginalità”.

Gli fa eco Massimo Caravita, che resta presidente Marsupio Group: “Abbiamo trovato in Gattinoni il partner industriale ideale su cui puntare. Insieme potremo offrire nuovi servizi e sviluppare il network”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte