EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Boeing 737 Max 8: stop da Emirati, Nuova Zelanda e Fiji

13/03/2019 10:58
FlyDubai opera con undici velivoli di questo tipo e due Max 9. La decisione di sospensione riguarda solo Fiji Airways

Si allunga la lista dei Paesi che hanno deciso di vietare i voli dei Boeing 737 Max 8 dopo l'incidente occorso a Ethiopian Airlines. Ora anche gli Emirati Arabi hanno preso questa posizione, analoga decisione era stata presa anche dall'Oman.

Come si legge su fonti di stampa, inizialmente gli Emirati avevano detto di essersi uniti alle autorità degli Stati Uniti e di Boeing "per indagare e raccogliere dati", invece, nella tarda serata di ieri è arrivato l'annuncio dello stop ai velivoli.

L'Autorità generale per l'aviazione civile degli Emirati Arabi Uniti ha fatto sapere di essere in contatto con le autorità cinesi e di altri Paesi, il divieto sull'aeromobile nel suo spazio aereo è stato motivato come "una misura precauzionale". FlyDubai, di proprietà del governo di Dubai, opera con undici Boeing Max 8 e due Max 9.

Nuova Zelanda e Fiji hanno preso la decisione di sospendere i voli di Boeing 737 Max 8 in entrata e in uscita dai due Paesi. Una decisione, che, come si legge su fonti di stampa, riguarda solo Fiji Airways. La compagnia e l'Autorità per l'aviazione civile delle Fiji hanno fatto sapere che fermeranno la flotta fino a quando non si avranno maggiori informazioni sulla causa dell'incidente. In particolare, nessuna compagnia aerea della Nuova Zelanda usa i Max 8. 

Al momento gli Stati Uniti sono tra i pochi rimasti ad operare con il suddetto aereo.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte