EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Going: "Non portiamo avanti la politica delle bandierine"

19/03/2019 14:06
Il t.o. torna sul Mar Rosso con il GoResort Abo Nawas a Marsa Alam. Un'operazione che ha più significati e che identifica sempre di più il suo modus operandi

Going torna in Egitto con il GoResort Abo Nawas a Marsa Alam. Non è solo un'operazione di prodotto, che va ad incrementare il portfolio dei GoResort, non è solo un ritorno nella destinazione. Lo è su più fronti, tra cui anche il segmento villaggi. "Un punto di svolta lo si è avuto già dall'anno scorso con il GoResort Perdepera, ritorniamo su un segmento che è storicamente quello di Going - spiega il brand manager Emmer Guerra -. E' un ritorno a tanti livelli".

Su Marsa Alam il t.o. ha un contingente di 140 posti a settimana con Air Italy, volando da Milano, Verona, Bologna, Roma e Bari. La struttura sta avendo una risposta in termini di vendite "ottima, in casa abbiamo oltre il 30% di passeggeri. E' un ritorno in stile Perdepera", asserisce il manager, facendo presente però che "la villaggistica è cambiata, con una presenza in termini di presidi all'interno della struttura che in questo caso è del 50% delle camere disponibili - precisa -, con esclusiva sul mercato italiano. Il villaggio è conosciuto dal settore, il che ha agevolato, il lavoro di ristrutturazione è terminato e la prima rotazione parte a Pasqua". 

La gestione è italiana, il contingente di posti è 150 camere e già questo è un parametro importante che va a caratterizzare il format dei GoResort (di cui parleremo in un'altra news). "E' un numero non tanto grande per il Mar Rosso, è un villaggio vero - è stato fatto presente oggi in conferenza stampa a Milano -. E' ubicato direttamente sul mare e ha tutti i numeri per essere un punto di riferimento sul mercato". 

La risposta ottenuta è sintomatica e imporrà dei ragionamenti ulteriori in termini di contingenti, ma vero è che "tra un mesetto dovremo farci delle domande, se consideriamo che il catalogo è in adv da settimana scorsa - fa notare Claudio Busca, managing director leisure del Gruppo Bluvacanze -. I lavori sono partiti a novembre, poche le immagini fotografiche disponibili, le adv lo hanno venduto sulla base di quello che abbiamo raccontato. Dovremo fare una rapida ridiscussione di alcuni temi, non per questa stagione però".

Un'operazione di prodotto, certo, ma che non è solo un ritorno su una meta "perchè ora va bene", sottolinea Busca è frutto del modus operandi dell'operatore. In che senso? il manager lo spiega così: "Quando abbiamo deciso di aprire oltre a Perdepera, siamo andati in giro per diversi Paesi, visitando diverse strutture, cercando qualche cosa che ci convincesse e lo abbiamo trovato a Marsa Alam, in quanto era la struttura adatta a Going. Al tempo era completamente chiusa, abbiamo rimesso a nuovo tutto con un investimento importante sul fronte dei lavori". Infatti, sebbene il t.o. abbia un contingente del 50%, la ristrutturazione ha interessato tutto il villaggio. 

Tutto parte dalla struttura quindi, non dalla destinazione. E' questa la strada che sta seguendo l'operatore, non necessariamente aprire una meta perchè il mercato la sta richiedendo, ma "ci piace di più trovare la struttura che funzioni. E questo perché Going negli anni ha avuto sempre una buona ricerca del prodotto". Il messaggio lanciato da Busca è chiaro: "La nostra non è la politica delle bandierine. Di villaggi a Sharm ce ne sono tanti, non andiamo alla ricerca del fatturato a tutti i costi".

Un'ultima informazione, il GoResort sarà commercializzato in esclusiva per tutte le adv contrattualizzate Going. Ad oggi il t.o. conta 460 codici aperti, "siamo aperti a tutti", ci tiene a sottolineare Busca. s.v.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte