EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Paola Frigerio: "Per fare le fusioni ci vuole il fidanzato giusto"

10/04/2019 08:54
Il network porta avanti la sua politica di indipendenza, investe in tecnologia e non si identifica negli agglomerati di agenzie

"Mio padre dice che il mondo è diviso in metà da vendere e metà da comperare. Se non ci sono state fusioni è perchè non abbiamo trovato il fidanzato giusto, l'unione fa la forza, non diciamo no a nessuno, ma la politica di come vogliamo andare avanti è chiara, seria, trasparente, innovativa, mettendo il cliente al centro". Paola Frigerio, direttore leisure, marketing e comunicazione di Frigerio Viaggi Network, mette i putini sulle "i", parlando della strategia portata avanti dal network di famiglia alla serata milanese per festeggiare i tre anniversari del Gruppo Frigerio Viaggi, cioè i 70 anni della divisione trasporti (1949), i 45 di Frigerio Viaggi (con la prima agenzia aperta nel 1974) e i 20 anni di Frigerio Viaggi network (con il franchising che è partito nel 1999). 

La manger interpellata sul tema dell'indipendenza di rete, aggiunge ulteriori dettagli al perché di una simile scelta, volendo sfatare un po' l'idea generale di settore che li vede arroccati sulle proprie posizioni, "abbiamo parlato con tanti attori in questi 20 anni, che hanno chiesto un confronto con noi - afferma la manager -, al di là del profitto, se non condividi le linee guida, è inutile fidanzarsi".
In questi anni in tanti hanno investito nell'acquisizione di adv, "noi lo rispettiamo, ma siamo consapevoli che per fare un'unione ci deve essere unione, fare un agglomerato di adv che non hanno una vision unica vuol dire non fare un'unione come la intendiamo noi. In tali situazioni quando dai un imput in quanti lo seguono?", si chiede la manager.

Dal canto suo il network ha preferito investire in tecnologia, a tal proposito la manager cita il Ctmp, "progetto di nota spese aziendale che smaterializza lo scontrino e che ha avuto il bollino blu dall'Agenzia delle Entrate. Ci siamo messi nei panni del cliente - afferma -. E' una suite applicativa con tre sistemi, preventivazione del viaggio, prenotazione e rendicontazione. Lo scontrino viene conservato solo per un mese il che comporta meno carta accumolata nelle aziende e sempre più spazio recuperato". Ad oggi è utilizzato da 40 aziende. s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte