EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

A4E accoglie con favore il rapporto del Wise Persons Group

17/04/2019 14:55
L’associazione ritiene che possa essere uno strumento utile per affrontare i problemi di capacità a breve e lungo termine in Europa

L'attesa relazione del "Wise Persons Group" (Wpg) sul futuro della gestione del traffico aereo in Europa è stata rilasciata dalla Commissione europea. Questo gruppo è stato istituito dalla Commissione Europea per fornire raccomandazioni e, inoltre, migliorare i servizi di gestione del traffico aereo nell'Ue, alla luce della continua crescita e dei ritardi inaccettabili in Europa.

"Accogliamo con favore la visione delineata dal 'Wise Persons Group' - ha dichiarato Thomas Reynaert, managing director di Airlines For Europe (A4E) -. Naturalmente, i dettagli specifici del rapporto devono essere rivisti, ma siamo lieti di vedere il supporto incondizionato per le raccomandazioni pubblicate nel recente studio Sesar Airspace Architecture".

"A4E ritiene che il rapporto del Wpg, in combinazione con lo studio Airspace Architecture, possa essere uno strumento molto utile per affrontare i problemi di capacità a breve e lungo termine in Europa. Tuttavia, l'industria aeronautica deve collaborare per rendere la visione del rapporto e lo studio Airspace Architecture una realtà nel prossimo futuro - ha aggiunto Reynaert -. Ad esempio, sosteniamo la proposta di migliorare gli attuali requisiti di licenza e formazione per i controllori del traffico aereo. Queste raccomandazioni supportano l'innovazione e aprono le porte a un'aviazione più efficiente in termini di costi e rispettosa dell'ambiente, che in definitiva avvantaggia il passeggero. Sebbene la spinta a razionalizzare la governance relativa all'aviazione possa avere i suoi meriti, non è chiaro in che modo le compagnie aeree saranno adeguatamente coinvolte in questo, né quale sarà il potenziale risparmio in termini di costi ", ha concluso Reynaert.

Il rapporto arriva dopo l’annuncio di 19,1 milioni di minuti di ritardi riconducibili a cause legate al controllo del traffico aereo (+ 105% rispetto al 2017), di cui il 60% causato dalla carenza di personale Atc e il 15% da scioperi Atc. Secondo le stime di Eurocontrol, i ritardi potrebbero raddoppiare nuovamente nel 2019. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte