EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

A Cortina già aperti i primi impianti

27/05/2019 12:35
La località ampezzana al via con un’estate ricca di idee, novità e proposte in quota, tra sport, festival, pedalate in mountain bike ed escursioni

Neanche un mese dopo avere archiviato l’inverno - al Faloria si è sciato fino al primo maggio - e Cortina d’Ampezzo è già sulla rampa di lancio. Per il Consorzio esercenti impianti a fune di Cortina d’Ampezzo, San Vito di Cadore, Auronzo e Misurina il conto alla rovescia è iniziato: a dare il “la” sarà la funivia Falzarego Lagazuoi, già in funzione. La località più blasonata delle Dolomiti si prepara a lanciare una stagione che si annuncia carica di sport, adrenalina e avventure da vivere tra terra e cielo, in sella a una mountain bike, in giro per sentieri o sulle tantissime ferrate.

La funivia che porta al Lagazuoi è stata la prima ad aprire e sarà l’ultima a chiudere, dal momento che spegnerà i motori solo il 20 ottobre.

Durante l’estate è in programma l’apertura di una nuova mostra al Lagazuoi Expo Dolomiti, il laboratorio permanente di idee raggiungibile in pochi minuti dalla stazione della funivia omonima. Questa renderà omaggio ai lavori di Stefano Zardini - globetrotter e reporter di riconosciuto talento - scomparso ad inizio anno. In uno scenario mozzafiato, a quota 2.778 metri, gli scatti del noto fotografo di Cortina regaleranno una boccata d’ossigeno supplementare, per la mente e il cuore.

Tutto intorno, un paesaggio che si può leggere come un libro di storia avvincente: il Lagazuoi, le 5 Torri, il Sasso di Stria e dal museo del Forte Tre Sassi compongono un’area di cinque chilometri, il Museo all’aperto della Grande Guerra, raggiungibile in funivia, a piedi o in mountain bike. All’interno, un percorso che permette di conoscere i diversi aspetti della Grande Guerra in montagna camminando lungo i sentieri che collegano trincee e postazioni sui due fronti.

Questa zona, e in particolare l’area tra il centro di Cortina, Pocol, Croda da Lago, 5 Torri, Nuvolau, Lagazuoi e Passo Falzarego, sarà sotto i riflettori il 21 settembre: su un percorso di 44,2 chilometri o a scelta, in versione “short”, 22,9 km, andrà in scena il Delicious Trail Dolomiti. La corsa è l’evento più importante del Delicious Festival, che include sempre il 21 settembre il Delicious Climbing Dolomiti, contest non competitivo di arrampicata lungo le 5 Torri, e, come suggerisce il nome, vari momenti dedicati all’enogastronomia.

Un percorso più creativo è invece proposto a luglio, e più precisamente dal 13 al 28: il Lagazuoi Cairn Festival è un invito a costruire il proprio ometto di pietra, partecipando a un contest e perpetuando una tradizione tipica delle montagne.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte