EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Unioncamere e la sfida a colpi di big data

12/06/2019 14:10
Il turismo in Italia genera un valore aggiunto di 88 miliardi di euro ma con i numeri emergono anche le criticità

Una chiamata a gran voce a una politica nazionale del turismo, alla legalità, e alla necessità di big data viene dall'appuntamento odierno di Unioncamere su "Imprese e turismo".

"Negli ultimi due anni di lavoro abbiamo investito 220 azioni progettuali per 65 milioni di euro di investimento, tra questi un osservatorio sull'economia del turismo, sempre più orientati a essere aziende 4.0", ha affermato Carlo Sangalli, presidente Unioncamere.

Dai dati emerge che il turismo occupa 2,7 milioni di addetti, il 12% del totale in Italia, generando un valore aggiunto di 88 miliardi di euro (il 6% dell'economia italiana). Le presenze totali sono state 428 milioni e per la prima volta nel 2018 i turisti stranieri hanno superato gli italiani. Hanno speso 3 miliardi solo in prodotti enogastronomici.

Quanto alle scelte di acquisto del pacchetto di viaggio, internet detiene il 24% del mercato degli acquisti e il 18% delle transazioni avviene tramite mobile, mentre nel 40% dei casi si ricorre ai social network per decidere la destinazione. Tuttavia sono le grandi città ad attrarre questa massa di turisti (il 19% si concentra in 5 città) e la destagionalizzazione è ancora un problema serio visto che il 52% dei turisti si concentra nei due mesi estivi. l.s.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte