EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Slow Drive, al volante della leggenda

24/06/2019 18:05
L’operatore, con nove sedi in Italia, consente di guidare un’auto d’epoca lungo le strade meno battute della Penisola

Slow Drive, azienda specializzata nel noleggio libero di auto d’epoca senza conducente grazie alle sue 9 sedi nel Nord e Centro Italia, mette a disposizione mitiche vetture d’epoca per viaggi vintage.

A bordo di una fiammeggiante Alfa Spider o su originali Maggiolini cabriolet, ogni itinerario Slow Drive diventa un’esperienza indimenticabile. Si può partire da Torino, Parma, Lago di Garda, Lago di Como, Padova, Firenze, Savona e Verona e scegliere l’auto preferita da un ricco parco macchine. Così, per un’intera giornata, ma anche per più giorni, si va alla scoperta dei più bei itinerari, dove le strade si perdono e si ritrovano tra borghi suggestivi, laghi e vette, città d’arte, vigneti e buon cibo.

A consigliare i percorsi più originali ci pensa Slow Drive, che per rendere l’esperienza ancora più particolare invia a casa dei viaggiatori un kit vintage con guantini da guida e occhiali da sole.

Le meraviglie del Lago di Garda, i borghi, i castelli e i panorami che si aprono percorrendo i contorni delle sue acque, si scoprono a bordo di una delle 22 vetture d’epoca della sede Slow Drive di Padenghe sul Garda. Tra i tour consigliati guidando una Triumph Spitfire 1500 del 1978, una Porsche 944 S2 Cabriolet del 1989, un’Alfa Romeo Duetto Aerodinamica del 1983 o un VW Maggiolino Cabriolet bianco del 1970 c’è il giro del Lago di Garda, che conduce tra i paesini del Garda bresciano come Moniga del Garda, la terra del Chiaretto, Manerba del Garda e il porto di San Felice del Benaco, che racchiude tutte le bellezze del posto in un panorama unico. L’itinerario prosegue poi verso Salò e al Vittorale degli Italiani, raggiunge Gardone Riviera, e continuando a seguire le strade che costeggiano il lago e fermandosi ad ammirare e conoscere ciò che più incuriosisce, si arriva a Peschiera del Garda e Sirmione con le sue terme, per poi raggiungere Desenzano Del Garda.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte