EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Investimenti real estate: "In Italia oltre il 50% da capitali internazionali"

12/07/2019 15:38
Il settore "è poco managerializzato, serve una ricerca del partner", il suggerimento di Giampiero Schiavo, di Castello Sgr, è aprirsi "al mondo del capitale finanziario, cercando investimenti sostenibili"

Un portfolio di 1600 stanze per 16 strutture, leisure e bt, "gestite direttamente e indirettamente con contratti di locazione. L'obiettivo è arrivare ad una piattaforma di oltre 1 mld di euro. Abbiamo comprato l'Hotel Ambasciatori a Roma e vogliamo crescere nel leisure e nel business hotel. Crediamo in questo settore, è frammentato, ma quando i settori sono tali nascono delle opportunità", è quanto afferma Giampiero Schiavo, chief executive officer di Castello Sgr, società di gestione del risparmio indipendente che opera nel mercato della promozione e gestione di strumenti di investimento destinati al settore Real estate, 35 fondi in gestione, 2,3 mld di euro asset under management, più di 350 immobili di proprietà, più di 100 investitori. 

Schiavo si sofferma sul nostro Paese, "i numeri dell’Italia vedono 33mila strutture, oltre 1 mln di camere e una occupazione di circa il 70%. Investimenti in Italia per circa 1,3 mld il che è un buon risultato, oltre il 50% degli investimenti è fatto da capitali internazionali, il che è una costante per il nostro Paese". 

Che tipo di mercato abbiamo oggi? "Siamo passati da circa mezzo miliardo di transazioni nel 2007 a oltre 1 miliardo e 300mln quest’anno". Milano, Venezia, Roma, Firenze, le piazze che interessano gli investimenti, "la provenienza dei capitali è prevalentemente internazionale, 60% dei capitali dal mondo anglosassone e americano e c’è una componente importante che viene dal mondo del Sudest asiatico".

Sono circa 240 i brand in Italia, nazionali e non, "il peso sul totale dello stock italiano è molto basso, essendo del 5,8%. E’ un gap da colmare", osserva il manager, mettendo in luce che si tratta di un "settore poco managerializzato, serve una ricerca del partner" e il suggerimento dato è di aprirsi "al mondo del capitale finanziario, cercando investimenti che siano sostenibili". s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte