EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Income Tourism: le esperienze delle università europee a servizio del progetto

22/07/2019 16:56
Parla Giorgio Bianchi direttore della sede in italiana di Pkf, realtà coinvolta in questa iniziativa

È stata coinvolta nell’ambito del progetto europeo Income Tourism anche Pkf hotelexperts, realtà riconosciuta a livello internazionale nel mercato della consulenza per i settori hotel, tourism & leisure. È membro di Pkf International, network mondiale di società di revisione contabile e di consulenza con più di 200 uffici associati in 400 città in oltre 100 Paesi. Tra le soft skills più rilevanti, secondo Giorgio Bianchi, direttore della sede in italiana di Pkf, "C'è sicuramente la capacità comunicativa e l’ottima capacità di parlare inglese, davvero fondamentale in ambito turistico. Serve poi una conoscenza delle varie sfaccettature di questo articolato settore per capire dove, realmente, ci si voglia inserire professionalmente”.

Ma quali sono le qualità e i deficit che presentano i ragazzi che si affacciano per la prima volta al mondo del lavoro? “Manifestano sicuramente molto entusiasmo, motivazione e voglia di fare -prosegue Bianchi- manca invece la capacità di integrarsi nei vari ruoli aziendali, ovvero capire cosa si possa fare e cosa no per non ‘dilagare’ in altri ambiti che non siano di propria competenza”. Tra le figure professionali al momento più ricercate in ambito turistico, secondo Pkf spiccano: addetti marketing e revenue, controllo di gestione e personale qualificato in ambito food & beverage.

“Come azienda in passato abbiamo già avuto collaborazioni con diverse università italiane e straniere come Losanna, Iulm e Bocconi. -conclude Giorgio Bianchi- Per quanto riguarda Pkf è presente un tutor che coordina tutte le attività dei vari ragazzi che arrivano in azienda, non solo in ufficio in particolare, ma tra tutti quelli sparsi per il mondo. Il fattore positivo è che molti di essi, finito il periodo di stage sono rimasti a lavorare in questa realtà. Income Tourism non può far altro che dare un valore aggiunto a questo passaggio università/lavoro. Sono coinvolte diverse università da tutta Europa che mettono al servizio di questo progetto il loro grande bagaglio di esperienze”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte