EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Aumento dell'Iva per chi paga in contante al ristorante o in albergo?

09/09/2019 10:39
E' la proposta avanzata da M5s per combattere i settori in cui si evade di più, tra cui risultano ristorazione ed alberghi

Turbolenze in vista per il settore turistico, in particolare l'ospitalità. Il tema è quello dell'aumento dell’Iva, descritto come il primo grande nodo politico che Roberto Gualtieri, neo-ministro dell’Economia, deve sciogliere, come riportano i quotidiani di oggi. Una novità emersa è la proposta M5s di aumentarla solo per chi paga in contanti. La Repubblica spiega che la motivazione alla base, sarebbe quella di combattere i settori in cui si evade di più, tra cui risultano ristorazione, alberghi e manutenzione della casa.

Secondo il piano M5s, dal prossimo primo gennaio l’aumento dal 10 al 23% sarebbe solo per i consumatori che pagano in contanti al ristorante o in albergo. Diversamente, chi effettua il pagamento tramite carta di credito o tramite altri strumenti elettronici, spiega IlSussidiario.net, usufruirebbe di un meccanismo di rimborso dell’Iva pagata in più, nell'ordine di un 10-15% della spesa complessiva. Rimborso che verrebbe dato sotto forma di credito d’imposta, mentre per gli incapienti ci sarebbe un meccanismo di ristoro monetario. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte