EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

I sindacati: risposte da Air Italy o sarà mobilitazione

13/09/2019 17:26
Filt Cgil e Uiltrasporti chiedono chiarezza sul futuro dei dipendenti della compagnia, tra le ipotesi di esternalizzazione delle attività di volo e la revisione dei contratti collettivi

I sindacati di categoria sul piede di guerra sui possibili piani di disimpegno di Air Italy, ventilati da più parti in questi ultimi giorni. “Air Italy non deve praticare nessuna esternalizzazione delle attività di volo, ma al contrario sviluppare le rotte di lungo raggio con il potenziamento delle basi di Olbia e Malpensa - spiega Stefano Malorgio, segretario nazionale della Filt Cgil -. Senza risposte su questi temi sarà inevitabile una mobilitazione nazionale. Ci aspettiamo una convocazione da parte del ministero dello Sviluppo Economico per un aggiornamento sul piano industriale che rispetto agli impegni di due anni fa non è stato rispettato“.

"Senza risposte chiare di Air Italy su flotta e contratti di lavoro, sarà mobilitazione" ha dichiarato la segreteria nazionale Uiltrasporti, spiegando che "abbiamo chiesto da tempo al management della compagnia un radicale cambio di passo, in merito agli accordi contrattuali e all'applicazione del Ccnl di settore come riferimento minimo normativo retributivo per tutti i lavoratori, così come chiarezza su investimenti, crescita e sviluppo dell'azienda. Piuttosto che occuparsi di spot pubblicitari, il management di Air Italy meglio farebbe ad occuparsi di rinegoziare con i sindacati i contratti di lavoro scaduti, e ad attuare il piano di investimenti promesso, per il bene di Air Italy e dei suoi lavoratori, i cui sacrifici hanno consentito l'avvio di questa nuova compagnia targata Qatar Airways".


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte