EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gli operatori compatti a tutela del turismo organizzato

10/10/2019 12:28
Associazioni, agenzie, network e t.o. stanno lavorando alla creazione di un bollino che attesti la professionalità delle adv e a un piano di comunicazione che metta in luce i vantaggi offerti dal canale distributivo organizzato

La filiera del turismo organizzato si compatta - con Fto e Astoi in testa e per la prima volta insieme - e, per fronteggiare i recenti accadimenti nel settore che hanno portato da più parti a ipotizzare il declino di tale modello di business a favore del canale online, sta lavorando alla costruzione e alla definizione di un piano volto a comunicare tutti i valori aggiunti che l'acquisto attraverso il canale del turismo organizzato offre.

Tra i principali scopi di questo progetto, c'è la creazione di una campagna di comunicazione dedicata al consumatore finale che sottolinei il valore, i vantaggi, le tutele e le garanzie derivanti da prenotare un viaggio attraverso la filiera tour operator-agenzia viaggi. 

"Il viaggiatore deve inoltre affidarsi a imprese, che mettano a disposizione dei clienti tutte le tutele previste dalla nuova normativa europea, non ultima quella della dotazione di una copertura per fallimento e insolvenza", sottolineano gli operatori.

Una filiera caratterizzata da case history di successo, da imprese finanziariamente solide e che riscontrano apprezzamento da parte del mercato. In Italia il sistema aziendale dei viaggi organizzati è composto da circa 10mila imprese, tra adv e operatori, e il numero degli occupati è stimato in più di 50mila addetti. Il volume d’affari prodotto complessivamente all’anno è di circa 7,5 miliardi di euro.

E tra le iniziative a cui sta lavorando la filiera, anche la creazione di un bollino di professionalità: un modo chiaro e riconoscibile per il viaggiatore di individuare le agenzie in regola con tutti gli adempimenti di legge: polizza responsabilità civile, direttore tecnico, licenza, copertura contro fallimento o insolvenza.

“L’intero comparto vuole esprimere autorevolezza e prestigio. Informare i viaggiatori sull’importanza di affidarsi al turismo organizzato, e al tempo stesso, intende valorizzare e rendere merito a quegli operatori e agenzie virtuose, che si sono adeguate a quanto previsto dalla normativa”.

Ulteriore scopo sarà quello di promuovere e di organizzare corsi di aggiornamento professionale e formazione, rivolti ad agenzie viaggi, tour operator e altri componenti della filiera turistica, finalizzati a elevare lo status e il prestigio del comparto. Con l’obiettivo finale di portare nuovi viaggiatori in agenzia e a fidelizzare coloro che sono già clienti. 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte